Il nuovo Decreto sulle restrizioni è stato approvato dal Consiglio dei ministri: vediamo cosa cambia per gli spostamenti e non solo

Decreto cosa cambia 7 15 gennaio spostamenti regole
(foto dal web)

Il nuovo decreto sulle restrizioni, valido dal 7 al 15 gennaio, prorogherà divieto di spostamenti tra le Regioni, fatti salvi gli spostamenti “motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute“. Confermati anche il coprifuoco alle ore 22 e la possibilità per due persone di visitare parenti e amici.

Da giovedì 7 e venerdì 8 gennaio il nostro Paese sarà in fascia gialla e ci si potrà quindi liberamente nella propria regione. Aperti negozi, centri commerciali, parrucchieri e centri estetici.

Lo stesso per bar e ristoranti, che però dopo le 18 potranno effettuare solo l’asporto, dalle 5 alle 22, e le consegne a domicilio, senza limitazioni di orario. Gli studenti delle scuole elementari e medie faranno ritorno in classe.

LEGGI ANCHE —> Covid, test su 463 spettatori di un concerto al chiuso: risultati sorprendenti

Decreto, cosa cambia dal 9 al 10 gennaio in Italia

Decreto cosa cambia 7 15 gennaio spostamenti regole
(foto dal web)

Nelle giornate di sabato 9 e domenica 10 gennaio, fascia arancione per tutta Italia. Libertà di spostamenti nel proprio comune e deroghe analoghe alle festività di Natale per i piccoli comuni.

Dunque sono permessi gli spostamenti dai comuni con un massimo di 5mila abitanti e distanti fino a 30 km, mentre rimane il divieto di spostamenti in direzione dei capoluoghi di provincia.

Aperti i negozi, ma non i centri commerciali. Solo asporto, dalle 5 alle 22, e consegne a domicilio senza limitazioni di orario per bar e ristoranti. Aperti parrucchieri e i centri estetici.

LEGGI ANCHE —> Zona bianca Covid per riapertura di palestre, cinema e teatri: cosa significa

Decreto, cosa cambia dall’11 al 15 gennaio in Italia

Decreto cosa cambia 7 15 gennaio spostamenti regole
(foto dal web)

Nel periodo dall’11 al 15 gennaio, il nostro Paese ritornerà alla divisione in fasce. Il “colore” di ogni Regione sarà stabilito dal monitoraggio settimanale fissato all’8 gennaio.

Dall’11 gennaio torneranno le lezioni in presenza per il 50% degli studenti delle scuole superiori nelle Regioni gialle e arancioni, a seguito della scelta del Governo di spostare la riapertura delle scuole da giovedì 7 a lunedì 11 gennaio. Nelle Regioni in fascia rossa proseguiranno le lezioni in modalità a distanza.