Insorge il web per il video che immortala i festeggiamenti per il Capodanno in strada e in presenza a Wuhan, primo focolaio in assoluto della pandemia di Covid-19

Capodanno in strada a Wuhan: insorge il web

E’ stata una Notte di San Silvestro anomala, festeggiata in casa con pochi parenti, senza i tradizionali assembramenti nelle principali piazze. E’ stato così in quasi tutto il mondo, poche le eccezioni dove l’arrivo del nuovo è stato atteso in presenza e in piazza come negli arcipelaghi polinesiani, in l’Australia, tranne pochi focolai a Sidney di fatto Covid-free, e addirittura a Wuhan; motivo per cui ha fatto il giro del web il video del Capodanno a Wuhan, epicentro della prima ondata della pandemia di Coronavirus, il capoluogo della provincia cinese dello Hubei che è riuscito a eradicare completamente il virus tanto che il 2021 è stato festeggiato con migliaia di persone in strada per il countdown, brindisi, fuochi d’artificio, luci e palloncini che sono volati in aria. L’unica differenza rispetto alla fine dell’anno andata in scena nel resto del mondo è che tutti indossavano la mascherina.

LEGGI ANCHE –> Catania, scossa di terremoto di magnitudo 3.8

Capodanno in strada a Wuhan: esplode la rabbia nel web. “Loro festeggiano e noi non possiamo uscire”

Come detto, a Wuhan,  primo focolaio in assoluto della pandemia di Covid, la gente, indossando le mascherine, si è ritrovata sulle rive del fiume Yangtze e ha lanciato in aria dei palloncini colorati allo scoccare della mezzanotte. Nel web, dal resto del mondo, quasi tutto chiuso in casa, di fronte al video dei festeggiamenti a Wuhan per l’arrivo del nuovo anno, rilanciato dai media internazionali, si sono alternati commenti di stupore e  di apprezzamento per la capacità di reazione al virus a quelli intrisi di rabbia e indignazione.

LEGGI ANCHE –> Capodanno: boom per lo spumante con 74 milioni di bottiglie

Infatti, il commento più diffuso al video, diventato  subito “virale” sui social, è “loro festeggiano e noi non possiamo uscire“.