Il maltempo che infuria da qualche giorno fa slittare la consegna del secondo carico del vaccino della Pfizer programmata per oggi

Vaccino Pfizer, il maltempo blocca la consegna del secondo carico

E’ in calendario per oggi l’arrivo nel nostro Paese dal Belgio del secondo carico di 470 mila dosi del vaccino Pfizer. Ma sono già diverse le difficoltà di raggiungimento nei vari territori a causa delle condizioni meteorologiche: confermato in Liguria e Piemonte, a causa delle abbondanti nevicate, l’arrivo per domani. Pfizer consegnerà con i propri mezzi i vaccini in 300 punti dislocati su tutto il territorio nazionale: avrebbe garantito che in Italia il piano di consegna va avanti come previsto. Slitta di un giorno la consegna delle 350 mila dosi di vaccino anche in Spagna: la causa è legata a problemi logistici della Pfizer in Belgio. Lo ha annunciato il Ministro della Sanità Salvador Illa precisando che il ritardo riguarda anche altri 7 Paesi europei. Tuttavia i media spagnoli affermano che il problema è stato già risolto e che la consegna avverrà domani.

LEGGI ANCHE –> Covid, Guariniello: “Chi rifiuta il vaccino rischia di essere licenziato”

Covid, il maltempo blocca il secondo carico del vaccino della Pfizer. Positivo anche il Cardinale Matteo Zuppi

Sono 8.585 i nuovi di casi di positività al Coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore a fronte, però, di soli 68.681 tamponi processati. Il tasso di positività scende a 12,5% rispetto al 14,8% del giorno precedente. 2.056.277 le persone contagiate dall’inizio dell’emergenza. Aumentano le vittime: 445 nelle ultime 24 ore, 298 domenica. Il totale dei deceduti sale così a 72.370 dall’inizio dell’epidemia. Risalgono i ricoveri ordinari, +361, 23.932 in totale, e 167 nuovi ingressi in intensiva.

LEGGI ANCHE –> Covid, Gran Bretagna: allo studio farmaco che blocca il virus

Dopo il Cardinale Gualtiero Bassetti, Presidente della Conferenza Episcopale Italiana nonché Arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, guarito dall’infezione da Covid dopo alcune settimane di ricovero ospedaliero, anche in terapia intensiva, anche il Cardinale Matteo Zuppi, Arcivescovo di Bologna, è risultato positivo al Covid dopo che alcuni ospiti della Casa del Clero dove risiede sono risultati positivi. Zuppi è asintomatico e in buone condizioni di salute e dovrà restare in isolamento per il tempo stabilito dai protocolli sanitari. L’Arcivescovo si era già messo in autoisolamento volontario non appena venuto a conoscenza dei suindicati casi di positività sospendendo gli impegni programmati.