Il Bonus cellulare e internet prevede il cosiddetto “kit digitalizzazione” per un anno alle famiglie che hanno un basso reddito

Bonus cellulare internet cosa prevede
(foto dal web)

Il Bonus cellulare e internet è un’agevolazione per famiglie a basso reddito che necessitano di una connessione nella propria abitazione e di un dispositivo, per esempio, per poter seguire le lezioni in modalità telematica, la cosiddetta didattica a distanza, ovvero per poter lavorare in smart working. Cosa prevede? Si tratta del cosiddetto “kit digitalizzazione”, vale a dire della possibilità di ottenere un dispositivo in comodato d’uso, come uno smartphone, un tablet o un pc, e connessione internet gratuitamente per un anno.

Inoltre sono inclusi l’abbonamento a due organi di stampa e l’app IO per pagare in modalità digitale la Pubblica Amministrazione e usufruire del cashback di Stato. Il contributo massimo messo a disposizione, come sconto, per acquistare il canone di connessione alla banda ultra larga per almeno 12 mesi è pari a 500 euro. Come ottenerlo? I requisiti richiesti sono un ISEE massimo di 20mila euro. L’agevolazione può essere concessa solo a una persona della famiglia, purché non sia in possesso di un contratto con un operatore telefonico per quanto riguarda internet della linea fissa e mobile.

LEGGI ANCHE —> Vaccino Pfizer: come funziona e come agisce sul nostro corpo

LEGGI ANCHE —> Decreto Ristori Quater, a chi spettano i bonus da 1.000 e 800 euro

Bonus cellulare e internet, i requisiti richiesti per ottenerlo

Bonus cellulare internet cosa prevede
(foto dal web)

Si dovrà procedere alla sottoscrizione di un contratto a internet di una velocità quantomeno di 30 Mb/s. In ogni caso la persona che richiederà il bonus dovrà essere in possesso dello Spid. Gli operatori telefonici dovranno assicurare la stessa durata dell’offerta del bonus e del contratto. La persona potrà rinnovare il contratto, ma l’operatore dovrà presentare una nuova offerta al cliente entro 45 giorni prima che scada il contratto a condizioni pari o migliori rispetto al contratto in essere.

Per avere il dispositivo, sia esso un cellulare, un tablet o un pc, si dovrà attivare la connessione. Non sarà possibile ottenere il device senza contratto a internet e quindi quest’ultimo dovrà essere richiesto all’operatore telefonico con cui si stringerà l’accordo per la connessione. Nel momento della sottoscrizione del contratto, l’operatore è tenuto a informare il consumatore sulle offerte che può sottoscrivere grazie al bonus, i costi coperti dall’agevolazione e quelli che dovrà sostenere.