Cristina Parodi e Giorgio Gori in queste ore, come tanti altri italiani si stanno chiedendo come sarà il Natale di quest’anno in piena emergenza covid.

La presentatrice e il marito, sindaco di Bergamo, sono stati testimoni dei giorni più bui per il nostro Paese quando Bergamo durante il primo lockdown è stata la città che ha registrato un numero impressionante di morti per covid 19.

In quell’occasione la coppia, sposata da 25 anni, ha cercato in tutti i modi di stare vicino ai propri concittadini confortandoli e dando loro aiuti concreti, ma l’immagine dei carri dell’esercito che trasportavano le bare nessuno riuscirà a dimenticarle, tanto meno Cristina e Giorgio che hanno vissuto questi lutti cosi’ da vicino.

Cristina Parodi con Giorgio Gori: “Che Natale sarà?”

Adesso siamo a Natale e quest’anno come non mai si ha bisogno di serenità e di pensare con ottimismo al futuro cercando di passare le feste con la famiglia nel rispetto ovviamente delle norme anticovid.

LEGGI ANCHE —-> SANREMO 2021: è POLEMICA TRA AMADEUS E MORGAN…CHI DICE LA VERITà?

Anche la famiglia Gori stà organizzando il Natale, e nell’intervista rilasciata dalla Parodi al settimanale “Chi”, la stessa racconta i preparativi per il cenone in casa Gori.

Naturalmente come in tutte le case degli italiani gli invitati non potranno essere più di due adulti, per cui sarà un Natale “ristretto” al solo nucleo familiare ed è per questo che anche per i coniugi Gori quest’anno la tradizione di riunirsi con i fratelli di Giorgio dovrà essere rimandata all’anno prossimo.

LEGGI ANCHE —-> GRANDE FRATELLO VIP: CONFESSIONE DI RAFFAELLA FICO AFFASCINATA DA MARIO ERMITO

Nell’intervista la Parodi elenca il menù della Vigilia di Natale che comprende i ravioli, pesce, lenticchie e il tradizionale panettone, in compagnia dei tre figli,Alessandro,Benedetta ed Angelica.

Cristina parla anche della sorella Benedetta, a cui è legata tantissimo e con la quale non riuscirà a passare le feste abitando loro in due città diverse, infatti Cristina abita a Bergamo e Benedetta a Milano e non sarà quindi possibile per loro passare il giorno di Natale insieme e gustare il famoso tacchino ripieno di Benedetta, che come da tradizione cucina tutti gli anni, ricordiamo che Benedetta Parodi è una famosa cuoca che illustra le sue ricette in tivù ormai da anni.

Domenica in 2017 Cristina e Benedetta Parodi

 

Speriamo che dopo aver passato quest’anno terribile Cristina Parodi possa tornare presto in tivù con un nuovo programma, che l’aiuti a dimenticare i giorni tristissimi della pandemia a Bergamo.