Duplice omicidio-suicidio in provincia di Padova: un 49enne ha accoltellato nel sonno i propri figli prima di suicidarsi

Orrore a Padova: un padre uccide i propri figli e poi si suicida

Orrore familiare a Sant’Ambrogio di Trebaseleghe, in provincia di Padova, dove un uomo ha ucciso i due figli minorenni prima di suicidarsi. Le due giovani vittime sono una ragazzina di 13 anni e il fratello di 15 anni che, secondo i primi rilievi dei carabinieri, sarebbero stati accoltellati a morte dal genitore nella loro abitazione. L’uomo, il 49enne Alessandro Pontin, di professione falegname, con la passione per la filosofia olistica e i massaggi orientali, divorziato da qualche anno dalla moglie, avrebbe poi rivolto contro di sé la stessa arma bianca con la quale ha ammazzato i propri figli. La tragedia è stata scoperta nel pomeriggio di ieri, domenica 20 dicembre, ma probabilmente il duplice omicidio dei figli e il successivo suicidio risalgono a diverse ore prima, almeno alla mattinata di domenica.

LEGGI ANCHE –> Piacenza, 35enne ubriaco investe due sorelle uccidendone una

Padova, un 49enne uccide i propri figli minorenni e poi si suicida. Al momento è il movente è sconosciuto

A rinvenire i corpi senza vita dei due adolescenti e del quarantanovenne, come riportato dal portale fanpage.it, sarebbe stato il fratello dell’omicida e zio dei due ragazzi. Preoccupato perché non riusciva a contattare il fratello, l’uomo si è recato nella casa dove però ha scoperto la tragedia che si era consumata. A quel punto ha allertato i carabinieri che sono subito intervenuti sul luogo della tragedia. Sulla scena del crimine anche gli uomini dei reparti scientifici per i rilievi all’interno dell’abitazione e il medico legale per un primo esame esterno dei cadaveri.

LEGGI ANCHE –> Torino, uccide il figlio di 11 anni e poi si suicida

Si sospetta che il 49enne abbia ucciso i figli, che risiedevano con la madre a San Giorgio delle Pertiche (Padova) ma che stavano trascorrendo qualche giorno con lui come da accordi disposti dalla sentenza di divorzio, accoltellandoli nel sonno. La madre dei due ragazzini, subito dopo essere stata informata dell’accaduto, ha accusato un malore ed è tuttora ricoverata in ospedale in stato di choc. Al momento è ignoto il movente alla base di tale efferato duplice omicidio.