Tragico incidente in provincia di Piacenza: un 35enne, risultato positivo all’alcoltest, ha investito due sorelle uccidendone una

Piacenza, due sorelle investite da un 35enne ubriaco: una è morta

Un 35enne ha investito due sorelle, di 55 e 53 anni, uccidendone una e ferendo gravemente l’altra, ricoverata in prognosi riservata con fratture multiple all’Ospedale di Parma, a Ferrai di Vernasca, in provincia di Piacenza. L’uomo subito dopo il tragico incidente, avvenuto nel tardo pomeriggio di sabato scorso, si è dileguato senza prestare soccorso ma è stato poi rintracciato dai carabinieri ai quali ha dichiarato di essersi addormentato mentre era alla guida. L’investitore è risultato positivo all’alcoltest, con un tasso di 1.6 grammi per litro mentre il limite è fissato a 0.5.

LEGGI ANCHE –> Covid, Locatelli: “Entro l’estate il vaccino italiano”

Piacenza, 35enne ubriaco investe due sorelle uccidendone una. La dinamica

Secondo una prima ricostruzione della dinamica del suddetto incidente mortale, l’uomo, un operaio residente in zona, avrebbe sbandato con l’auto in una semicurva e, dopo aver colpito due cassonetti, ha travolto le due donne che stavano passeggiando con il loro cane. Come anticipato nel primo paragrafo, dopo averle investite, il 35enne non si è fermato: è stato in seguito rintracciato dai carabinieri grazie alla targa persa dalla vettura, una Bmw3. Come riportato dall’edizione online de “La Repubblica”, l’uomo, dopo lo schianto, ha raggiunto la propria abitazione parcheggiando proprio davanti a casa sua. I carabinieri hanno notato i danni alla carrozzeria e lo hanno arrestato. Ora si trova nel carcere delle Novate.

LEGGI ANCHE –> Variante Covid, è una donna il primo positivo italiano

Per i militari dell’Arma era “in evidente stato di ubriachezza“. Le accuse a suo carico sono di omicidio stradale, lesioni personali, omissione di soccorso e guida in stato di ebbrezza.