Un triangolare della pace tra l’Argentina, l’Inghilterra e l’Italia nello Stadio “Maradona”: è la proposta del Ministro degli Esteti Luigi Di Maio per celebrare il “Pibe de Oro”

Di Maio: triangolare della pace allo Stadio "Maradona" per omaggiare il "Pibe de Oro"
Triangolare della pace allo Stadio “Maradona” per omaggiare il “Pibe de Oro”

Non solo l‘intitolazione in tempi record, e in deroga alla normativa che prescrive di attendere almeno 10 anni dalla morte prima dell’approvazione della relativa delibera comunale, dello Stadio di Napoli, l’ex “San Paolo” ora ridenominato “Diego Armando Maradona”, ma anche in quello che è stato il tempio delle sue gesta calcistiche un triangolare della pace tra le Nazionali dell’Italia, dell’Argentina e dell’Inghilterra nel nome e in omaggio al “Pibe de Oro”. Le Nazionali delle tre Nazioni, nel bene e nel male, nel destino del “D10S” del calcio: l’Argentina che gli ha dato i natali e che ha visto sbocciare il suo immenso talento e alla quale ha regalato il suo secondo titolo mondiale, l’Italia della sua consacrazione a mito del calcio e l’Inghilterra della “mano de Dios” ma anche del “gol del secolo” e della laurea honoris causa attribuitagli dalla prestigiosa Università di Oxford. L’idea è del Ministro degli Esteri Luigi Di Maio che prima di iniziare una folgorante carriera politica bruciando tutte le tappe ha lavorato come steward all’ex Stadio “San Paolo“: “Un triangolare della pace a Napoli. Italia, Argentina e Inghilterra sullo stesso campo nel ricordo di uno dei più grandi campioni di sempre: Maradona. Io sono cresciuto con il suo mito, sarebbe un bel modo per celebrarlo“, ha twittato l’ex capo politico del Movimento 5 Stelle.

LEGGI ANCHE –> Maradona: “Le mie figlie sono delle ladre, darò tutto in beneficenza”

Di Maio: triangolare della pace nel ricordo di Maradona. “Lo sport è fraternità, amicizia e passione”

Il titolare della Farnesina ha anche spiegato le motivazioni alla base di tale lodevole iniziativa per omaggiare Diego Armando Maradona, subito rilanciata dal Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora: “A volte lo sport unisce dove non riescono i governi, lo sport è fraternità, amicizia, passione. Far incontrare in nome di Maradona quelle due nazionali dimostrerebbe che lo sport può fare azione diplomatica dove la politica non arriva. Ne ho già parlato con il Ministro Vincenzo Spadafora e si potrebbe cominciare a lavorare per organizzare tutto nei prossimi mesi. Napoli sarebbe la giusta sede per questo evento. Maradona non è solo per Napoli lo sport ma è nella storia, è nel nostro dna. Anche per chi, come me, è nato dopo il suo arrivo”.

LEGGI ANCHE –> Maradona ha scoperto prima di morire di non essere padre di uno dei 5 figli

Del resto, se per Pier Paolo Pasolini “il calcio è l’ultima rappresentazione sacra del nostro tempo”, il poeta, Premio Nobel per la Letteratura, Eugenio Montale sosteneva che “il calcio non allontana le guerre ma le postpone“.