Nonostante i timori legati alla terza ondata dell’epidemia di Covid dopo le festività natalizie il Premier Conte è ottimista: “Supereremo la tempesta e ne usciremo migliori”

Covid, Conte: "Supereremo la tempesta"
Il Premier Giuseppe Conte

“Sostenere la crescita del Mezzogiorno è un impegno che intendiamo rafforzare ancor di più in una fase, come quella che attraversa il Paese, che ci mette a dura prova a causa della pandemia. Supereremo la tempesta e ne usciremo migliori“. E’ l’auspicio, espresso in un messaggio per i 20 anni del Corriere del Mezzogiorno, del Premier Giuseppe Conte che  ha poi sottolineato “il grande senso di responsabilità” dei cittadini  ricordando che “alla vigilia delle feste natalizie abbiamo dovuto predisporre misure per fronteggiare il virus”. Mentre per il Commissario per l’emergenza Covid Domenico Arcuri, presentando la campagna di vaccinazione curata dall’Architetto Stefano Boeri e che avrà come simbolo la primula, si comincia ad intravedere l’uscita dal tunnel: “La luce in fondo al tunnel comincia ad intravedersi. La campagna di vaccinazione comincerà, come tutti sanno, da metà gennaio. Ci saranno 300 punti di somministrazione in padiglioni a forma di fiore. Poi nella fase conclusiva arriveranno a 1.500. Sarà un modo per invitare tutti gli italiani a vaccinarsi“. Infine, “ci sarà un giorno simbolico in cui cominceranno le vaccinazioni in tutta l’Europa”.

LEGGI ANCHE –> Covid-19, FDA autorizza il primo vaccino della Pfizer-BioNTech

Covid, Conte: “Supereremo la tempesta e ne usciremo migliori”. Altre 484 vittime nelle ultime 24 ore

Sono 17.938 i nuovi positivi al coronavirus e 484 i morti nelle ultime 24 ore nel nostro Paese contro i 19.903 nuovi casi e le 649 vittime di ieri. Secondo i dati del quotidiano bollettino della Protezione civile e del Ministero della Salute, 152.697 i tamponi processati, circa 43 mila in meno rispetto al precedente monitoraggio. Il totale dei contagi è di 1.843.712 dall’inizio dell’epidemia, i deceduti sono 64.520. Torna a salire il rapporto positivi/tamponi attestandosi all’11.7% dopo che negli ultimi giorni è oscillato intorno al 10%. Le Regioni con il maggior numero di nuovi positivi accertati sono il Veneto (+4092), la Lombardia (+2335), l’Emilia-Romagna (+1940) e il Lazio (+1339).

LEGGI ANCHE –> Covid, Speranza: “Quattro Regioni in zona gialla da lunedì prossimo”

Mentre a livello globale il numero dei casi di contagio da coronavirus ha superato la soglia dei 72.2 milioni dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Il totale delle persone decedute è pari a oltre 1 milione 610.000. E’ quanto si apprende dagli ultimi dati pubblicati dal Corriere della Sera. Gli Stati Uniti restano i più colpiti al mondo dalla pandemia in termini assoluti: accertati, infatti, quasi 16 milioni 253.000 casi di contagio e più di 299.000 decessi causati dal Covid-19.