Hanno fatto il giro del web le lacrime di Dino Giarrusso, scoppiato in un pianto dirotto in diretta tv mentre ricordava Paolo Rossi

Morte Paolo Rossi, le lacrime in diretta tv di Dino Giarrusso: "Oggi non è una bella giornata"
Dino Giarrusso

La morte di Paolo Rossi, tra i protagonisti assoluti della conquista del Mondiale di calcio in Spagna nel 1982, un evento che, come sottolineato dall’ex sindaco di Roma nonché ex segretario del Pd ed ex vicepremier del governo Prodi, Walter Veltroni, segnò simbolicamente la definitiva uscita del nostro Paese dalla buia e cruenta stagione del terrorismo, è stato un fulmine a ciel sereno. Appena battuta dalle agenzie alle prime luci dell’alba di ieri, tale ferale notizia ha stravolto la scaletta delle trasmissioni in onda, perfino quelle dei talk che per una volta hanno messo tra parentesi il MES, il Recovery Fund e l’epidemia di Covid-19 per dedicare un pensiero, un ricordo, un omaggio al campione scomparso. Dino Giarrusso, europarlamentare del Movimento 5 Stelle e con un passato da inviato della trasmissione “Le Iene”, in onda su Italia, ospite a “L’aria che tira”, interpellato dalla conduttrice Myrta Merlino, non è riuscito a trattenere le lacrime mentre rievocava Paolo Rossi.

LEGGI ANCHE –> Morte Paolo Rossi, la moglie: “Spero che sia un arrivederci”

Morte Paolo Rossi, le lacrime in diretta tv di Dino Giarrusso. “Oggi non è una bella giornata, scusate”

Le lacrime di Dino Giarrusso, sopraffatto dalla dolore e dalla commozione per l’improvvisa morte di Pablito, hanno a loro volta commosso il web diventando in poco tempo virali. Come anticipato nel primo paragrafo, sollecitato dalla conduttrice Myrta Merlino, l’ex inviato de “Le Iene” nel ricordare il grande campione scomparso è scoppiato in un pianto irrefrenabile che ha così motivato prima di coprirsi gli occhi gonfi di lacrime con le mani:

LEGGI ANCHE –> E’ morto Paolo Rossi, l’eroe del Mundial ’82

“Ho scritto due monologhi e Paolo Rossi li lesse, in una mail mi disse quanto aveva goduto perché noi la Germania l’abbiamo sempre fregata. Oggi non è una bella giornata, scusate“.