Un programma di messaggi di testo per monitorare eventuali effetti collaterali del vaccino COVID-19 può essere soggetto a manipolazioni, riferisce il Washington Post. Gli esperti temono che il sistema appena sviluppato si concentri più sulla facilità d’uso che sulla sicurezza.

vaccino problemi

Il programma, chiamato V-safe, è stato sviluppato dal Centers for Disease Control and Prevention (CDC) per controllare le persone dopo che hanno ricevuto il vaccino COVID-19. Dopo aver fatto l’iniezione, verrà consegnato loro un pezzo di carta con un codice QR, che permette loro di di iscriversi per ricevere i messaggi di testo. I messaggi li indirizzeranno a sondaggi online che porranno domande su eventuali sintomi riscontrati dopo aver ricevuto il vaccino.

Per seguire i destinatari del vaccino COVID-19 verranno utilizzati anche altri sistemi di monitoraggio della sicurezza che sono in vigore da decenni, tra cui il Vaccine Adverse Events Reporting System (VAERS). Si tratta di sistemi passivi, che si basano su pazienti o medici per effettuare una segnalazione. Il V-safe è inteso come un modo precoce e attivo per comprendere l’esperienza delle persone con il vaccino.

Leggi anche -> Covid, Stati Uniti: prima dose del vaccino dopo il 10 dicembre

Comincerà a raccogliere dati immediatamente il giorno zero e raccoglierà dati fino a 12 mesi dopo la seconda vaccinazione“, ha dichiarato Tom Shimabukuro, un membro del Vaccine Safety Team della CDC’s Vaccine Task Force COVID-19 Vaccine, durante la riunione del Comitato consultivo sulle Pratiche di Vaccinazione della settimana scorsa. Eventuali gravi effetti collaterali segnalati tramite v-safe potrebbero innescare una chiamata di follow-up da parte di esperti del call center di VAERS.

vaccino problemi

Chiedere alle persone di accedere al sistema attraverso un codice QR, tuttavia, potrebbe lasciarlo vulnerabile. I fogli con i codici potrebbero essere smarriti o lasciati in un sito di vaccinazione e i codici QR potrebbero essere pubblicati online. Chiunque raccolga quel foglio di carta o trovi il codice potrebbe registrarsi e inviare risposte false al sistema, hanno comunicato al Washington Post funzionari anonimi.

Leggi anche -> Covid, test del sangue per valutare la durata del vaccino

Alcuni movimenti sono già organizzati online, e i funzionari temono che questi gruppi possano inondare il sistema con informazioni inesatte. La verifica delle segnalazioni in merito richiederebbe tempo.