La Regina Elisabetta ha 94 anni. Il Principe Filippo 99. Sono sposati da 73 anni e sono i monarchi più chiacchierati e influenti di tutto il mondo. Entrambi riceveranno già nelle prossime il vaccino anti-Covid prodotto dalla Pfizer-BioNTech.

7 dic curiosauro regina elisabetta

Lei ha 94 anni. Lui 99. Sono sposati da 73 anni e sono i monarchi più chiacchierati e influenti di tutto il mondo. Parliamo della regina Elisabetta e del principe Filippo. Come informa il quotidiano britannico Daily Mail, la coppia reale sarà tra i primi a ricevere la dose del vaccino. Non vogliono ricevere favoritismi in quanto appartenenti alla monarchia. Il loro obiettivo sarà quello di attendere “in fila”, come ogni normale cittadino, durante il primo ciclo di vaccinazione, che è riservato agli ultraottantenni e ai residenti delle case di cura. Così facendo, i reali intendono essere un punto di riferimento, un vero e proprio esempio per i loro sudditi. E soprattutto per quanti diffidano del vaccino. Gli esperti inglesi di salute pubblica sono d’accordo. E considerano che la decisione della regina e del suo consorte potrebbe portare un aiuto non indifferente nella lotta contro la disinformazione che esiste in relazione al vaccino. La coppia dovrebbe ricevere la prima dose del vaccino già nelle prossime settimane. Si tratta del vaccino prodotto dalla Pfizer e dalla BioNTech, riporta il Daily Mail.

LEGGI ANCHE –> GF Vip, Elisabetta Gregoraci denunciata: guai in vista per la gieffina

I due avrebbero accettato il consiglio dei loro medici, di farsi vaccinare.  E l’intuito è non solo proteggere entrambi dal contagio – in quanto nel gruppo di rischio – ma anche dare un segnale importante di fiducia nella scienza, per combattere la disinformazione che divampa sul vaccino, diffusa sia dai no-vax di tutto il mondo come dai teorici della cospirazione. Si teme infatti che molte di queste teorie che girano in rete porti molte persone a non farsi vaccinare, mettendo in rischio l’effettività delle campagne di vaccinazione. Anche per questo è in corso un dibattito sul ruolo che il principe Carlo che il principe William potrebbero avere nella pubblicizzazione del programma di vaccinazione.

William ha seguito da vicino la sperimentazione del vaccino sviluppato dall’Università di Oxford, e si è congratulato pubblicamente quando il vaccino è risultato efficace al 90%. Courageous, la più grande campagna di vaccinazione di massa mai realizzata nel Paese, verrà avviata martedì nella maggior parte dei 50 ospedali che hanno ricevuto il vaccino. I medici di base dovrebbero ricevere le dosi a partire dal prossimo 14 dicembre.