Emma Portner ha sposato Elliot Page quando ancora era una donna, l’attrice Ellen Page. Ora la Portner rivela la sua opinione sull’annuncio di Elliot di essere una persona transgender

3 dic curiosauro emma portner elliot page

Elliot Page fino a pochi giorni fa era meglio conosciuto come Ellen Page, l’attrice protagonista del film candidato premio Oscar Juno, del 2008, e ora come Vanya nella più che seguita serie Netflix, The Umbrella Academy. Come annunciato dall’attore stesso giorni fa, Page si è riconosciuto pubblicamente come transgender, e ha cambiato sesso, diventando Elliot – nome con il quale chiede di essere chiamato. Elliot ha anche una moglie, Emma Portner, con cui si è sposato nel 2018 – quando era ancora Ellen – e da allora vivono insieme a New York.

Ma come l’ha vissuto questo processo di trasformazione la moglie di Elliot Page, e in generale il mondo dello showbiz?

Intanto il mondo hollywoodiano ha manifestato una forte solidarietà, fin dal primo annuncio, nei confronti di Elliot. E anche la moglie, Emma Portner, ha voluto esprimere pubblicamente tutto l’appoggio per la decisione presa da Page. Portner, 26 anni originaria dell’Ontario, è una ballerina e coreografa di successo, e ha lavorato anche per alcuni video del cantante Justin Bieber. Una carriera di successo quella di Portner, trasferitasi giovanissima, a soli 17 anni, a New York. La frequentazione del mondo dello spettacolo l’ha portata a conoscere Elliot Page, con cui si è sposata due anni fa. Elliot, allora Ellen, aveva espresso così la felicità per il matrimonio con Emma: “non posso credere di poter chiamare questa donna straordinaria mia moglie“, aveva scritto allora Page sul suo profilo Instagram.

Le due sono uscite allo scoperto nel 2017, dopo essere state paparazzate mentre si baciavano a Los Angeles. Elliot Page, prima Ellen Page, aveva fatto coming out sul suo orientamento sessuale nel 2014, ed ha rivelato a proposito: “da quando l’ho fatto è cambiato tutto, sento una gioia e una pace interiore che non provavo da anni”.

Sul processo vissuto da Elliot Page, Emma Portner ha voluto esprimersi su Instagram, commentando così la sua scelta: “Sono così orgogliosa di Elliot Page. Trans, queer e persone non binarie sono un regalo a questo mondo. Chiedo pazienza e privacy ma anche che vi uniate a me in un fervente supporto della vita dei trans ogni singolo giorno. L’esistenza di Elliot è un regalo. Brilla dolce E. Ti amo così tanto“.

La scelta di Elliot Page e l’annuncio pubblico

Giorni fa Elliot Page – conosciuto prima come Ellen Page – ha preso una decisione importante per la sua vita, frutto di un lungo processo di riflessioni e cambiamenti. Page ha raccontato su un lungo post su Instagram di essere transgender. E ha chiesto di essere chiamato con il nome che sente di rappresentarlo: Elliot Page. Elliot vuole anche che ci si esprima nei suoi confronti usando attributi maschili: “Ciao Amici, voglio condividere con voi che sono trans, i miei pronomi sono lui/loro e il mio nome è Elliot” ha scritto sul social network, raccontando tutto il suo percorso e parlando di una travolgente gratitudine per le persone che lo hanno supportato in questo viaggio. “Non posso iniziare ad esprimere quanto sia grandioso sentire di amare finalmente chi sono abbastanza per perseguire il mio autentico io”. Elliot ha ringraziato tutta la comunità trans per l’appoggio ricevuto, e per rendere il mondo più inclusivo e compassionevole, impegnandosi a lavorare anche lui per supportare la causa delle persone transgender in tutto il mondo.