Durante una festa, a un certo punto, sono finiti gli alcolici, così alcune persone hanno pensato di bere del disinfettante al posto dell’alcol

disinfettante mani morte persone
(foto dal web)

Può sembrare una storia incredibile, ma purtroppo è una notizia vera. In Russia, più precisamente nel villaggio di Tomtor, nella regione della Yakutia, era in corso una festa. A un certo punto, nel momento in cui è terminato l’alcol, alcune persone hanno pensato di poter continuare i brindisi bevendo del disinfettante per le mani.

Una decisione sciagurata che si è dimostrata fatale per otto partecipanti alla festa, soggetti di età compresa tra i 28 e i 69 anni, che sono morti per via, appunto, dell’ingestione della sostanza tossica. A bere il disinfettante sono state in tutto nove persone. A morire sul posto sono stati una donna di 41 anni e due uomini, rispettivamente di 27 e 59 anni. Invece sono stati ricoverati in ospedale le altre sei persone.

LEGGI ANCHE —> Covid, Cina: virus partito dai surgelati, non da Wuhan

LEGGI ANCHE —> Covid, ISS: “Epidemia ancora per un anno e mezzo”

Russia, bevono disinfettante per mani durante una festa: otto morti

disinfettante mani morte persone
(foto dal web)

Quattro di loro sono decedute, mentre altre due sono in gravissime condizioni. Già in precedenza, si era registrato il caso di un uomo, morto a seguito dell’ingestione di gel igienizzante. Ora Alexander Kalinin, uomo d’affari di 44 anni, rischia a sei anni di carcere. Quest’ultimo è accusato di aver fornito il disinfettante per le mani che ha provocato la morte di queste persone.

Per lui l’accusa è quella di aver messo in commercio un disinfettante contenente il 69% di metanolo, a fronte di un massimo consentito del 3,5%. 4.879 litri di questo prodotto sono stati sequestrati. Tuttavia le forze dell’ordine credono ce ne siano altri in vendita. I cittadini sono stati esortati dalle autorità sanitarie di non ingerire gel igienizzanti in quanto il metanolo può danneggiare a reni, portare alla cecità e alla morte.