Santiago Lara ha passato anni a lottare per dimostrare di essere il figlio dell’ex campione di calcio, e ha fatto la richiesta a meno di 24 ore dalla sepoltura della leggenda del calcio argentino

santiago maradona

Un adolescente ha chiesto di dissotterrare il corpo di Diego Maradona per dimostrare che è il figlio della leggenda del calcio.

Santiago Lara, 19 anni, ha passato anni a lottare per dimostrare di essere il figlio dell’ex campione del Napoli e del Barcellona.

Ha chiesto al suo avvocato di presentare la richiesta scritta meno di 24 ore dopo la sepoltura della leggenda del calcio argentino.

Jose Nunez ha chiesto l’autopsia di Maradona e i risultati del DNA e l’esumazione del corpo per poterlo trasferire all’obitorio del tribunale.

L’avvocato è andato in onda sulla TV argentina per trasmettere la sua strabiliante richiesta, poiché il suo dossier è stato presentato al tribunale di La Plata, vicino alla capitale argentina, Buenos Aires.

Leggi anche -> Maradona, le figlie hanno provato a fermare l’autopsia per il timore di foto alla salma

È seguita una lunga e frustrante battaglia per scoprire chi è il suo vero padre, iniziata nel 2014 quando aveva solo 13 anni.

Santiago, il presunto sesto figlio, ha parlato per la prima volta quattro anni fa della sua lotta.

La mamma del ragazzo, Natalia Garat, è morta di cancro ai polmoni a 23 anni nel 2006 dopo una presunta relazione di sette anni con Diego, il quale ha ufficialmente cinque figli, di cui due che ha impiegato anni a riconoscere come suoi.

L’ex fidanzato di Natalia, Marcelo Lara, ha cresciuto Santiago come suo figlio.

santiago maradona

L’adolescente ha incaricato il suo avvocato di avviare un’azione legale per dimostrare di essere il figlio di Maradona, mentre il calciatore in pensione era vivo dopo i tentativi falliti di raggiungere un accordo amichevole con la squadra legale della star.

Leggi anche -> Maradona, è polemica sull’eredità: a chi va il suo patrimonio

Santiago ha anche dichiarato al programma di Telemundo Suelta la Sopa: “Mia madre è morta quando avevo appena tre anni, ma giorni prima della sua morte, quando ha dovuto togliere il respiratore per parlare, ha detto a un gruppo di avvocati che ero il figlio di Diego.

Voglio solo sapere chi sono. Il lato finanziario delle cose non mi interessa.”