Non solo donne, nella sua carriera Maradona ha collezionato anche auto di lusso: tra le altre, Bmw, Porsche e il mistero delle due Ferrari

Maradona, tutte le sue auto di lusso

Diego Armando Maradona nella sua tormentata esistenza ha collezionato centinaia di donne, il suo autista personale ha dichiarato di averne accompagnato addirittura 10 mila alla villa della “mano de Dios” durante i suoi sei anni di permanenza all’ombra del Vesuvio. Donne e motori dato che il Pibe non era insensibile solo al fascino femminile ma anche a quello dei bolidi a quattro ruote. Tante le auto di marchi di lusso nel suo garage: dalla Fiat 128 comprata nel 1982 per passare inosservato per le strade di Buenos Aires quando andava a trovare una giovanissima Claudia Villafañe alla Bmw M4 Coupé guidata sino alla scorsa estate e dotata tra l’altro di lampeggianti blu che dovrebbero essere in uso solo alle forze di polizia argentine. Nel mezzo una Porsche 924 con motore 2.0 quattro cilindri e 125 CV, comprata a 19 anni al suo arrivo al Boca Juniors, una Ferrari F355 Spider, una Bmw i8, una Rolls-Royce Ghost, una Chevrolet Camaro e persino l’Hunta Overcomer, un fuoristrada  ricevuto in regalo durante il periodo in cui ha ricoperto il ruolo di vicepresidente della Dynamo Brest.

LEGGI ANCHE –> Maradona, le figlie hanno provato a fermare l’autopsia per il timore di foto alla salma

Maradona, tutte le auto del “Pibe de Oro”. Il mistero delle due Ferrari

Come ricordato dall’edizione online del quotidiano “La Stampa”, un mistero aleggia attorno a un modello di Ferrari posseduto da “El Diez“. La leggenda vuole che per festeggiare la vittoria ai Mondiali del 1986 Maradona volle regalarsi una Ferrari nera. Impresa improba visto che la politica aziendale della Casa di Maranello all’epoca era quella di far uscire dalla fabbrica solo esemplari nell’iconico Rosso Ferrari. Alla fine Maradona, complice l’intercessione dell’allora Presidente del Napoli Corrado Ferlaino, ebbe la meglio. Ma proprio sul modello di Ferrari il mistero si infittisce: per gran parte dei media una Testarossa verniciata di nero mentre secondo altri una F40 nera. In effetti, nel 1986 Maradona fu visto scorrazzare per le strade di Napoli al volante di una Testarossa nera; inoltre appare poco plausibile che gli fosse stata consegnata anche una F40 in quanto nel 1986 era ancora un modello secretato. Dunque, o si tratta di due diverse Ferrari o Maradona si sarebbe “accontentato” di una Testarossa. Su una cosa, però, non ci sono dubbi: quando ricevette la Ferrari nera, la reazione di Maradona fu tiepida e “colorita” per la scarsa dotazione (niente stereo né aria condizionata).

LEGGI ANCHE –> Maradona, esame tossicologico per rilevare eventuali tracce di alcol e droga