Una ricerca afferma che un particolare utilizzo dell’ossigeno puro in una camera pressurizzata potrebbe invertire l’invecchiamento e le malattie
Tornare indietro nel tempo
Gli scienziati israeliani dicono di essere riusciti non solo a fermare con successo il processo di invecchiamento biologico, ma anche a invertirlo, utilizzando solo ossigeno.

Lo studio, una collaborazione tra l’Università di Tel Aviv e lo Shamir Medical Center, ha somministrato ossigeno ad alta pressione in una camera pressurizzata e ha detto che ha invertito due processi relativi all’invecchiamento e alla malattia.

Utilizzando trattamenti con ossigeno iperbarico (HBOT) sull’invecchiamento degli adulti sani, i ricercatori hanno scoperto che l’accorciamento dei telomeri (estremità dei cromosomi) e l’accumulo di cellule vecchie e malfunzionanti nel corpo potrebbero essere invertiti.

Cioè, le cellule del sangue degli adulti in realtà ringiovaniscono con il progredire dei trattamenti.

Circa 35 adulti di età superiore ai 64 anni hanno partecipato allo studio e hanno ricevuto il trattamento HBOT per 90 minuti al giorno, cinque volte alla settimana per tre mesi.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Aging il 18 novembre.

Leggi anche -> Aumenta la caduta dei capelli? Può essere una conseguenza del Coronavirus

Shai Efrati, un professore dell’Università di Tel Aviv che gestisce le Aviv Clinics in Florida, ha dichiarato al Jerusalem Post che lo studio indica che la base cellulare per il processo di invecchiamento può essere invertita.

Oggi l’accorciamento dei telomeri è considerato il ‘Santo Graal’ della biologia dell’invecchiamento“, ha detto.

I ricercatori di tutto il mondo stanno cercando di sviluppare interventi farmacologici e ambientali che consentano l’allungamento dei telomeri. Il nostro protocollo HBOT è riuscito a raggiungere questo obiettivo, dimostrando che il processo di invecchiamento può essere invertito a livello cellulare-molecolare di base“.

Lo studio, ha detto Efrati, “dà speranza e apre la porta a molti giovani scienziati per indirizzare l’invecchiamento come una malattia reversibile.

Tornare indietro nel tempo

Il suo partner dello Shamir Medical Center, il Chief Medical Research Officer Amir Hadanny, ha detto che interventi come le modifiche dello stile di vita e l’esercizio fisico intenso hanno mostrato “alcuni effetti inibitori sull’accorciamento dei telomeri“, ma il trattamento con ossigeno iperbarico è più efficace.

Nel nostro studio, solo tre mesi di HBOT sono stati in grado di allungare i telomeri a tassi di gran lunga superiori a qualsiasi intervento o modifica dello stile di vita attualmente disponibile“, ha detto Hadanny.

Leggi anche -> Covid, guarito in contatto con positivo deve fare quarantena? | I dettagli

Secondo lo studio, i cambiamenti fisici erano equivalenti a come il corpo dei partecipanti era a livello cellulare 25 anni prima.

“Non stiamo [solo] rallentando l’invecchiamento – stiamo andando indietro nel tempo“, ha detto Efrati.

Il trattamento con ossigeno ha migliorato l’attenzione, la velocità di elaborazione delle informazioni e le funzioni esecutive nei soggetti, hanno dichiarato i ricercatori.