Patrizia De Blanck dopo le accuse dei cattivi odori nella sua camera, arriva un altro retroscena: non indossa la biancheria intima

Patrizia De Blanck

Nella casa del Grande Fratello Vip emergono nuovi retroscena inediti sulla concorrente Patrizia De Blanck. La contessa, è senza dubbio una una delle protagoniste indiscusse di questa edizione del reality di Canale 5. Dopo le varie affermazioni fatte dai suoi coinquilini su presunti mal odori e cattiva igiene, arriva la stoccata finale da parte di un ex concorrente. Stiamo parlando di Fulvio Abate che durante un collegamento con Barbara D’Urso ha svelato alcuni retroscena ancora più inquietanti.

Patrizia De Blanck criticata per la sua cattiva igiene personale

Patrizia De Blanck continua a far parlare di se. Ma questa volta, al centro del’attenzione mediatica non ci sono i suoi spasimanti o vecchi amori, ma bensì la sua igiene. Da giorni, i ragazzi in casa lamentano dei cattivi odori provenire dalla sua stanza. Odori che vengono rappresentati da una scarsa pulizia della camera.

Infatti, pare che a terra si trova di tutto: scarti di cucina, pane, scatolette di tonno, briciole, piatti vuoti e anche qualche topo. Una situazione al quanto imbarazzante, sopratutto per la contessa. Inoltre, come ha confermato anche la Marchesa D’Aragona qualche settimana fa, la De Blanck nei salotti romani è definitala Ciavattara che non se lava”.

Intanto, anche in rete, sembra scoppiata la polemica. Dopo tutte le lamentele da parte dei ragazzi in Casa, il web si chiede perchè Alfonso Signorini non interviene, chiedendo in modo esplicito a Patrizia di provvedere nelle faccende. Per ora, purtroppo non ci resta altro che attendere.

 

Fulvio Abbate svela un retroscena sulla contessa

Ad intervenire sulla cattiva igiene della contessa, anche Fulvio Abbate che si è lasciato andare a delle confessioni sconvolgenti.  “Non porta la biancheria intima, ha svelato. Ogni volta che si alzava dal divano dovevo abbassarle la gonna”, ha continuato ancora l’ex gieffino in collegamento a Pomeriggio 5.

Abbate senza giri di parole ha confermato ciò che dicono gli altri ragazzi nella casa. Il noto scrittore, ha spiegato che appena si entra nella sua camera c’è un odore micidiale, definendo la sua stanza una camera babilonese.