Il vaccino anti-Covid della Moderna è efficace al 94.5% e ha una conservazione a temperature standard di refrigerazione.  Anthony Fauci: “Primi risultati incredibilmente impressionanti”

Coronavirus vaccino Moderna efficace 94,5%

In principio fu il vaccino della AstraZeneca, in sinergia con l’Università di Oxford e l’IRBM  di Pomezia, un fulmine a ciel sereno visto che tutti gli esperti sono d’accordo sul fatto che occorrano mesi per lo sviluppo di un vaccino veramente efficace, poi è stata la volta, appena una settimana fa, di quello della Pfizer, in collaborazione con la tedesca Biontech, adesso i vaccini anti-Covid stanno spuntando come funghi dopo una giornata di pioggia: anche Moderna ha reso noto tramite un comunicato che il suo vaccino anti-Covid ha un’efficacia del 94,5% e ha una conservazione di 30 giorni a temperature standard di refrigerazione. Intanto l’Agenzia Europea del Farmaco, Ema, ha avviato l’iter di approvazione del vaccino mRna-1273 sviluppato da Moderna Biotech Spain, una società controllata dall’americana Moderna. Si è deciso di partire con la procedure del rolling review sulla base dei risultati preliminari degli studi non clinici e dei primi studi clinici fatti su adulti. Al via anche la fase 3 della sperimentazione anche per il vaccino anti-Covid della Janssen, società farmaceutica che fa capo alla multinazionale Johnson&Johnson. Si tratta del terzo vaccino ideato in Gran Bretagna che ha raggiunto questo passaggio dopo quelli di Oxford-Astrazeneca e di Novavax. La fase 3 coinvolgerà 7000 volontari in Gran Bretagna e 23 mila in altri Paesi. Il vaccino è “molto simile” a quello Oxford-Astrazeneca, secondo i ricercatori della Janssen.

LEGGI ANCHE –> Covid, Speranza: “I prossimi 7-10 giorni saranno decisivi”

Covid, vaccino della Moderna efficace al 94,5%. Fauci: “Primi risultati incredibilmente impressionanti”

I primi risultati del vaccino contro il coronavirus di Moderna sono “incredibilmente impressionanti“: lo ha affermato all’Afp, Anthony Fauci, uno dei più autorevoli esperti americani di malattie infettive nonché responsabile della task force anti-Covid della Casa Bianca: “L’idea che abbiamo un vaccino efficace al 94,5% è impressionante“, ha dichiarato Fauci. “E’ davvero un risultato spettacolare che nessuno aveva previsto che sarebbe stato così buono”, ha aggiunto. Intanto una ricerca dell’Istituto Superiore di Sanità dimostra la persistenza degli anticorpi che bloccano la proteina “spike” del Covid-19 nelle persone che hanno contratto il virus. Lo studio si basa sui test sierologici su un campione di 7 mila persone residenti in 5 Comuni del Trentino particolarmente esposti alla prima ondata. “In termini vaccinali significa che la maggior parte delle persone con questi anticorpi è protetta“, ha spiegato Gianni Rezza, Direttore del Dipartimento Prevenzione del Ministero della Salute. Tuttavia “ancora poche evidenze scientifiche fuori laboratorio”.

LEGGI ANCHE –> Mamma crea un incredibile albero di Natale a tema Toy Story