Microsoft ha lanciato l’allarme secondo il quale diverse compagnie di vaccini hanno ricevuto attacchi cibernetici

microsoft vaccino
Gli attacchi cibernetici che hanno avuto origine in Corea del Nord e in Russia hanno preso di mira le aziende che conducono ricerche per i vaccini e i trattamenti COVID-19, ha detto Microsoft in un nuovo post del blog. L’azienda dice che gli attacchi erano diretti a sette aziende farmaceutiche e ricercatori leader negli Stati Uniti, Canada, Francia, India e Corea del Sud.

Tra i bersagli, la maggior parte sono produttori di vaccini che stanno sviluppando vaccini COVID-19 in varie fasi degli studi clinici“, secondo il post del blog di Tom Burt, vice presidente aziendale di Microsoft per la sicurezza dei clienti. Microsoft non ha fatto il nome delle aziende, né ha fornito dettagli su quali informazioni possano essere state rubate o compromesse, ma ha dichiarato di aver notificato le organizzazioni e di aver offerto aiuto laddove gli attacchi hanno avuto successo.

Secondo Microsoft, la maggior parte degli attacchi è stata bloccata dalle sue protezioni di sicurezza.

Leggi anche -> Vaccino COVID-19, Pfizer: “Risultati incoraggianti con piattaforma mRNA”

Secondo il post del blog, gli hacker hanno utilizzato diversi metodi per effettuare gli attacchi, tra cui i tentativi di accesso per rubare le credenziali di accesso, nonché gli attacchi di spear-phishing in cui gli hacker si sono presentati come reclutatori in cerca di candidati per un posto di lavoro e come rappresentanti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Quello che è successo è davvero inquietante, dato che gli attacchi cibernetici vengono usati per distruggere le organizzazioni sanitarie che combattono la pandemia”, ha scritto Burt. “Pensiamo che questi attacchi siano inconcepibili e che debbano essere condannati da tutta la società civile”.

microsft vaccino

Nuovi casi di coronavirus sono in aumento in tutto il mondo, ma ci sono alcuni segnali promettenti nello sviluppo di un vaccino. Pfizer e BioNTech hanno annunciato che il loro vaccino è efficace al 90% nella prevenzione dei sintomi del COVID-19 negli studi clinici.

Leggi anche -> Vaccino anti-Covid, fondatore Biontech: “Normalità dall’inverno 2021”

Questi dati preliminari non sono ancora stati esaminati da ricercatori indipendenti, ma gli esperti hanno definito la notizia “estremamente incoraggiante“. E si prevede che anche il vaccino della casa farmaceutica Moderna rilascerà presto i dati preliminari.