“Dipindi abbandonati” è una bellissima serie dell’artista Bence Hajdu, che ha preso alcuni classici della pittura e li ha svuotati delle figure umane. L’effetto ottenuto è metafisico, dei quadri complessi diventano solo architettura o campi di colore, conferendo alle opere un significato straniante.

'Il ministro che pattina (1790)' di Henry Raeburn
‘Il ministro che pattina (1790)’ di Henry Raeburn
'Zrinyi's Sally (1903)' di Tivadar Kosztka Csontváry
‘Zrinyi’s Sally (1903)’ di Tivadar Kosztka Csontváry
'Camera Degli Sposi (1473)' di Andrea Mantegna
‘Camera Degli Sposi (1473)’ di Andrea Mantegna
'Annunciazione (1489-1490)' di Sandro Botticelli
‘Annunciazione (1489-1490)’ di Sandro Botticelli
'Il giuramento degli orazi (1784)' di Jacques-Louis David
‘Il giuramento degli orazi (1784)’ di Jacques-Louis David
'L'annunciazione (1450)' di Fra Angelico
‘L’annunciazione (1450)’ di Fra Angelico
'La partenza di Sant'Orsola (1641)' di Claude Lorraini
‘La partenza di Sant’Orsola (1641)’ di Claude Lorraini
'L'ultima cena (1495-1498)' di Leonardo da Vinci
‘L’ultima cena (1495-1498)’ di Leonardo da Vinci

Altri lavori dell’artista Bence si trovano qui.