Cuccioli di cane e gatto erano stati chiusi in una macchina a gettoni e offerti come premi ai giocatori in un centro commerciale in Cina

Cuccioli cane gatto macchina gettoni
(foto Weibo)

Un video di cuccioli di gatto e cane costretti a vivere all’interno di minuscole gabbie di una macchina da gioco in un centro commerciale di Shanghai ha scatenato indignazione in Cina. Nel filmato, divenuto virale, gli animali erano intrappolati nell’angusta macchina a gettoni e offerti come premi ai clienti.

La società, proprietaria della game machine, è stata costretta a scusarsi e toglierla a seguito della violenta reazione sui social network. La vicenda è stata portata alla luce da una top model cinese, Ju Xiaowen, che martedì ha condiviso la clip con i suoi oltre tre milioni di follower su Weibo.

Il video mostra il distributore che racchiudeva i cuccioli bloccati in quel minuscolo spazio del centro commerciale Longemont a Shanghai. Una delle gabbie aveva tre gattini all’interno, con poco spazio per muoversi o addirittura alzarsi. Le istruzioni della game machine spiegavano che le persone potevano vincere gli animali vivi come “primi premi” dopo aver giocato a un gioco sullo schermo.

Come riportato dal sito del Daily Mail, il filmato di 17 secondi, che ha raccolto oltre 1,2 milioni di visualizzazioni, ha fatto arrabbiare molti amanti di animali e organizzazioni che hanno giudicato “oltraggioso” il comportamento dell’azienda e hanno esortato le autorità a intervenire.

Un utente ha esclamato. “Oh mio Dio, mettere animali vivi nella macchina in questo modo è molto pericoloso. Questa azienda è fuori di testa?“. Un altro ha scritto. “Gli animali domestici dovrebbero essere trattati come membri della famiglia, non come regali o premi!“. E quindi una persona ha risposto. “Oltraggioso. Le aziende farebbero qualsiasi cosa per realizzare un profitto“.

LEGGI ANCHE —> Golden Retriever cieco riceve un “cane guida” per orientarsi

LEGGI ANCHE —> Cane veglia il proprio padrone morto fino all’arrivo dei soccorsi

Cuccioli cane e gatto chiusi in una game machine, PETA: “Possono subire una morte dolorosa”

Cuccioli cane gatto macchina gettoni
(foto Weibo)

L’organizzazione per i diritti degli animali PETA ha invitato le autorità cinesi a indagare sulla questione con urgenza. Il gruppo ha dichiarato a Mail Online. “Gli animali non sono giocattoli usa e getta. Non è un innocuo gioco arcade, ma piuttosto una questione di vita o di morte“.

Ed ha aggiunto. “Gli animali vivi, tra cui aragoste, tartarughe e granchi, sono comunemente venduti in macchine ad artigli in tutta la Cina. Possono essere facilmente feriti se sono fatti cadere ripetutamente e alcuni sono stati lasciati a sopportare una morte dolorosa per disidratazione o fame“.

Yi Chong Yi Wu, la società che possedeva la macchina da gioco, è stata costretta a rimuoverla mercoledì scorso a causa delle crescenti critiche. La stessa ha anche pubblicato scuse formali online, aggiungendo che nessun cucciolo di cane o gatto è rimasto ferito.

In una nota pubblicata online, la società ha dichiarato che la macchina da gioco era stata collocata nel centro commerciale venerdì scorso come parte di un evento di Halloween. Ai membri del personale era stato richiesto di nutrire i cuccioli di cane e gatto e di pulire le gabbie più volte durante il giorno, affermava il comunicato.