L’amministratore della NASA Jim Bridenstine dice che ha intenzione di lasciare il suo posto all’agenzia spaziale sotto la nuova amministrazione di Joe Biden, anche se gli è stato chiesto di rimanere, secondo un’intervista rilasciata ad ‘Aviation Week’.
nasa biden

Jim Bridenstine ha dichiarato che la decisione è stata presa per assicurare che la NASA abbia il giusto leader che s’intenda con il nuovo presidente.

Quello che serve è qualcuno che abbia uno stretto rapporto con il presidente degli Stati Uniti“, ha detto Bridenstine ad Aviation Week. “Avete bisogno di qualcuno di cui l’amministrazione si fidi…., compreso l’OMB [Office of Management and Budget], il Consiglio Nazionale Spaziale e il Consiglio Nazionale di Sicurezza, e penso che non sarei la persona giusta per questo in una nuova amministrazione”.

Il Presidente Trump ha nominato Bridenstine, allora rappresentante repubblicano dell’Oklahoma, alla guida della NASA nel 2017. La conferma di Bridenstine è diventata un contenzioso, con molti legislatori che hanno contestato l’idea di un politico che dirige un’agenzia scientifica come la NASA.

“La NASA è uno degli ultimi rifugi della politica di partito“, aveva detto l’ex senatore Bill Nelson (D-FL) durante la cerimonia di conferma di Bridenstine nel novembre 2017. “La NASA ha bisogno di un leader che ci unisca, non che ci divida. Con tutto il rispetto, onorevole Bridenstine, non credo che lei sia quel leader”.

Alla fine, il Senato lo ha confermato nell’aprile 2018, con i legislatori che hanno votato secondo le linee del partito. Da allora, Bridenstine è stato un amministratore molto diretto, spesso sotto gli occhi dell’opinione pubblica. Il suo più grande impegno è stato quello di guidare il programma Artemis della NASA, che mira a mandare la prima donna sulla Luna entro il 2024.

Leggi anche -> NASA: progetto Luna | “Utilizzeremo l’acqua trovata sulla superficie lunare”

Rimangono molte domande su come un’amministrazione Biden supervisionerebbe la NASA, soprattutto per quanto riguarda Artemis. La campagna di Biden non ha detto praticamente nulla su come il presidente eletto definirà la politica spaziale, a parte il fatto che il cambiamento climatico sarà al centro dell’attenzione della prossima amministrazione. Nel frattempo, il presidente Trump si rifiuta di ammettere la sua sconfitta nelle recenti elezioni.

nasa biden

Nel frattempo, Bridenstine dice di non sapere cosa farà dopo e che non ha nemmeno iniziato a pensarci. “Dopo aver gestito la NASA, passare da fare questo a qualsiasi cosa farò dopo sarà davvero difficile“, ha detto. “Questa è stata di gran lunga la più grande esperienza della mia vita, e gliene sono molto grato. Ma non mi faccio illusioni. Ci sono molte persone che possono fare un grande lavoro come amministratore della NASA”.