Con l’emergenza Coronavirus in atto, in molti già adesso si chiedono come sarà il Natale | I consigli dell’esperto

Coronavirus Natale consigli esperto
(foto dal web)

Le misure introdotte del Dpcm per il contenimento del numero dei casi di contagio da Coronavirus resteranno valide fino al 3 dicembre. Successivamente, a seconda della situazione relativa all’andamento dell’epidemia, si effettueranno valutazioni in merito alla possibilità di introdurre nuove restrizioni anche in periodi successivi a questa data. A tal proposito, una delle domande più ricorrenti, è quella che riguarda lo svolgimento delle feste di Natale.

Varie persone si domandano come possa tenersi questa importante festa nel corso della pandemia da Covid. In merito a ciò l’assessore alla Sanità della Regione Puglia, Pierluigi Lopalco, ha provato a fare chiarezza. Quest’ultimo è stato intervistato nel corso del programma Un giorno da pecora, trasmesso sulle frequenze di Radio Uno e ha detto la sua sul nuovo Dpcm.

LEGGI ANCHE —> Nuovo Modello Autocertificazione Novembre 2020: scarica qui il modulo

LEGGI ANCHE —> Da domani sarà in vigore il nuovo DPCM, De Luca: “Misure contro il randagismo”

Coronavirus Natale | Lopalco sul coprifuoco: “Il messaggio forte è questo”

Coronavirus Natale consigli esperto

L’uomo si è augurato che i casi possano diminuire prima delle feste di Natale. In questa maniera si potrebbero evitare misure ulteriori provvedimenti restrittivi e così si potrebbero celebrare le festività in famiglia. Tuttavia, anche nel caso in cui si possa rimanere insieme, Lopalco suggerisce di contenere gli assembramenti e fin da ora consiglia di evitare tavolate con più di 6 o 7 persone.

L’esperto concorda sul coprifuoco specificando anche che lo avrebbe anticipato alle 21. “Una misura del genere non può basarsi su dati scientifici, bisognerebbe interpellare i sociologi – ha sottolineato –. Credo che questa misura abbia più un potere comunicativo, quello di dire: ‘Dopo che siete stati al lavoro, bisogna tornare a casa e non bisogna uscire’. L’idea, il messaggio forte è questo“.