Quasi 22 mila i nuovi positivi al coronavirus, per la precisione 21.994, 221 i decessi, oltre 174 mila i tamponi processati nelle ultime 24 ore

Covid-19 bilancio 27 ottobre

Nuovo record di contagi e vittime di coronavirus in Italia: nelle ultime 24 ore si sono registrati 21.994 nuovi casi a fronte di otre 174 mila tamponi processati, 50 mila in più rispetto al giorno precedente. 221 le nuove vittime, 37.700 da inizio dell’epidemia. Gli attualmente positivi sono 255.090. 271.988 i guariti (+3.362). Aumentano  anche le terapie intensive, 1.411, 127 in più rispetto all’altro ieri. “Il trend dell’epidemia è in aumento nelle ultime 2-3 settimane: è necessario implementare adeguati interventi”, così Giovanni Rezza, Direttore Generale del Dipartimento Prevenzione del Ministero della Salute. Tuttavia, “con il passare del tempo si evidenzia in percentuale un netto incremento dei casi asintomatici e paucisintomatici e una marcata riduzione dei casi severi e dei decessi. I dati mostrano il cambiamento nel tempo del quadro clinico. Mentre nelle prime settimane dell’epidemia si riscontrava una maggiore percentuale di casi severi, critici e di deceduti positivi diagnosticati mediante tamponi effettuati post-mortem”: è quanto evidenzia il monitoraggio settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità-Ministero della Salute sull’andamento della curva epidemica del Covid. Intanto, allarme posti letto in terapia intensiva lanciato da Carlo Palermo, segretario nazionale di Anaao-Assomed, il sindacato dei medici ospedalieri: “Il Dl Rilancio ha previsto un incremento di 3500 posti letto in terapia intensiva e 4225 in sub-intensiva ma non ci sono specialisti a sufficienza per questi numeri: mancano ben 4 mila medici, ossia 2mila rianimatori e altri 2mila tra infettivologi, pneumologi, internisti oltre a 7 mila infermieri. I posti in intensiva non funzionano da soli, senza medici e infermieri la crescita numeri resta sulla carta“.

LEGGI ANCHE –> GF Vip, Dayane Mello: “Il compagno di mia madre mi ha picchiata”

Coronavirus, il bollettino nazionale del 27 ottobre: 21.994 nuovi positivi. OMS: “Aumento del 40% dei decessi in Europa”

Dovrebbe entrare in vigore domani a mezzanotte un nuovo lockdown in Francia. Lo ha anticipato l’emittente “Bfmtv” spiegando che la decisione dovrà essere, comunque, confermata oggi dal governo. Il lockdown dovrebbe durare un mese ed essere meno rigido del precedente. Stasera alle ore 20 è previsto un discorso del Presidente Macron alla Nazione. Nel Paese transalpino nelle ultime 24 ore 523 nuovi decessi per Coronavirus, il massimo dallo scorso aprile, e 33.417 nuovi casi, con un incremento del 60% su martedì scorso. Mentre gli Stati Uniti hanno registrato il numero record di oltre 500 mila nuovi casi di Covid-19 in una settimana, con una media giornaliera di 71.000 nuovi contagi. In molte città si stanno varando nuove restrizioni per frenare un’ulteriore diffusione dell’epidemia. A Newark, in New Jersey, vicino New York, è scattato il coprifuoco mentre a El Paso, in Texas, è arrivato l’ordine di restare a casa per due settimane. A Chicago stop al servizio interno nei ristoranti come già deciso negli Stati di New York e del Wisconsin. “I morti per coronavirus in Europa sono aumentati del 40% rispetto ad una settimana fa, i contagi di un terzo. La preoccupazione è che le terapie intensive si stanno riempiendo con persone molto malate e in tutta la regione europea vediamo un allarmante aumento di casi e vittime. Mancano linee guida sull’ autoisolamento”: è il monito di Margaret Harris, portavoce dell’Organizzazione Mondiale della Sanità secondo la quale da inizio della pandemia il numero di infezioni globali ha superato i 43 milioni mentre sono 1.15 milioni i morti accertati.

LEGGI ANCHE –> Zangrillo: “Hanno voluto terrorizzare i cittadini: ci sono riusciti in pieno”