Vediamo insieme chi può e come fare per richiedere il nuovo bonus di 250 euro per il Coronavirus e tutte le informazioni.

Nuovo Bonus da 250 euro per il Coronavirus: chi e come può richiederlo
Nuovo Bonus da 250 euro per il Coronavirus: chi e come può richiederlo

In questo momento di grandissima crisi, c’è la possibilità di richiedere un bonus di ben 250 euro per questa emergenza in corso.

Vediamo meglio insieme cosa succede e come ottenerlo.

Nuovo Bonus da 250 euro per il Coronavirus: chi e come può richiederlo

Purtroppo questa nuova ondata di Coronavirus, sta mettendo in serio problema moltissime famiglie, sia nel nostro paese che nel resto del Mondo.

LEGGI ANCHE —-> NAPOLI, GUERRIGLIA ANTI-LOCKDOWN: GIà LIBERI I 2 ARRESTI

Come sappiamo il nuovo DPCM ha lasciato qualche malcontento, a causa delle chiusure anticipate di molte attività ricreative, come i bar ed i ristornati, che devono terminare la loro attività alle 18.

Ma da una regione in particolare, arriva una sorta di buona notizia, o meglio di un aiuto economico pari ad euro 250.

Stiamo parlando della Campania, e verrà rivolto ad una delle classi maggiormente colpite, ovvero il turismo.

LEGGI ANCHE —-> CORONAVIRUS, OLTRE 1 MILIONE E 100 MILA LE VITTIME NEL MONDO

Il nuovo aiuto economico, è stato approvato, ma ci sono alcuni aspetti importanti che devono essere rispettati.

E’ destinato ai dipendenti delle seguenti categorie:

  • Aziende balneari
  • alberghiere
  • ricettive
  • agenzie di viaggio

Queste società devono aver lavorato per almeno un anno, ed avere la sede a Caserta, Napoli, Benevento o Avellino.

Bisogna anche, aver attivato la cassa integrazione nei mesi di marzo ed agosto 2020, ed aver versato i contributi all’Ente per il Turismo.

Nuovo Bonus da 250 euro per il Coronavirus: chi e come può richiederlo
Possono richiedere questo bonus una delle categorie maggiormente colpite, il turismo

Per chi invece, non è il proprietario di una società ma un dipendente, lo può richiedere se lavora da almeno un anno, ed andranno allegate le ultime 6 buste paga, dimostrando di essere stati in CIGD o FIS.

Per i lavoratori stagionali, invece, bastano 2 buste paga del 2019 per poter accedere a questo nuovo bonus.