Sono oltre 1 milione e 100 mila le vittime del coronavirus a livello globale. In Italia, +3064 nuovi positivi rispetto alla precedente rilevazione

Covid, oltre 1 milione e 100 mila decessi a livello globale

Sale a oltre 1 milione 139.406 il dato relativo alle persone decedute nel mondo a causa della pandemia di coronavirus. E’ quanto si apprende dall’ultimo conteggio della France Presse basato su dati ufficiali. Il numero dei casi di contagio accertati dall’inizio dell’emergenza sanitaria ha superato la soglia dei 41,7 milioni. Gli Usa sono il Paese più colpito con oltre 223.000 decessi. Ed è nuovo record di casi giornalieri a livello globale: più di 79.000.  Mentre sono 19.143 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, +3064 rispetto a giovedì, che portano il totale a 484.869. Diminuiscono le vittime, 91 rispetto alle 136 di giovedì, 37.059 da inizio dell’epidemia. Processati oltre 182mila tamponi. E’ il preoccupante quadro epidemiologico che emerge dall’ultimo bollettino diramato dal Ministero Salute. Aumentano di 57 unità le terapie intensive: 1.049 ieri. 261.808 i guariti, +2.352 rispetto al giorno precedente. Boom di nuovi positivi in Lombardia, 4916 nuovi casi accertati, in Campania, 2280 nuovi positivi, e in Piemonte, 2032 nuovi infettati dal Covid. La Germania ha registrato 11.242 nuovi casi di positività al coronavirus a fronte degli 11.287 segnalati l’altro ieri quando per la prima volta dall’inizio della pandemia nel Paese si è avuto un aumento di più di 10.000 casi confermati nell’arco di 24 ore. Gli ultimi dati dell’Istituto “Robert Koch” parlano anche di altri 49 decessi. Complessivamente, dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono 403.291 i contagi e 9.954 le vittime. Sale invece a circa 310.200 il numero dei pazienti guariti (+4.200).

LEGGI ANCHE –> Bollettino odierno: 19.143 nuovi contagiti e 91 morti | “resto sarà Lockdown!

Coronavirus, oltre 1 milione e 100 mila le vittime nel mondo. Coprifuoco anche in Piemonte

In attesa dell’ormai inevitabile lockdown, sollecitato dagli esperti ma anche dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, vista la vigorosa impennata della curva epidemica, via libera al coprifuoco notturno anche in Piemonte dopo l’incremento esponenziale dei contagi da Coronavirus ivi registratosi: 2032 nelle ultime 24 ore. La decisione è stata presa nel corso del vertice del Governatore Alberto Cirio con le istituzioni e le associazioni di categoria. Il coprifuoco, dalle 23 alle 5 del mattino, verrà introdotto a partire da lunedì 26 ottobre. Oltre 300 medici di medicina generale e 40 unità di cure primarie (Ucp) hanno risposto al bando della Regione Lazio per effettuare nei loro ambulatori test rapidi antigenici gratuiti. Ai medici, che sottoscriveranno il profilo di sicurezza, verrà fornito dal Sistema sanitario regionale l’apposito kit. Intanto è allarme posti in terapia intensiva: su 6.628 oggi disponibili in Italia, il 15% è occupato da pazienti Covid. E’ il dato riportato nel report settimanale del Commissario per l’emergenza Domenico Arcuri. La regione con la più alta percentuale, rispetto ai posti a disposizione, è l’Umbria (27,85%), seguono Campania 21,71% e Sardegna 20,69%, in Lombardia 15,69%. Attualmente l’Italia è il 15° Paese al mondo per numero di contagi (465.726), a marzo scorso era il secondo.

LEGGI ANCHE –> L’accusa di Ricciardi: “Avevo previsto i 16 mila casi, perché non si è agito prima?”