Palestre: al via i nuovi protocolli introdotti dal Governo per scongiurare il diffondersi dei contagi dovuti alla pandemia da Coronavirus

Coronavirus misure palestre protocolli
Giuseppe Conte (Getty Images)

Le palestre sono al lavoro per adottare le disposizioni più restrittive richieste dal Governo per il contenimento dell’emergenza Coronavirus. Stiamo parlando di un provvedimento più rigido basato sul nuovo protocollo attuativo delle “Linee guida per l’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere” da parte dal Dipartimento dello Sport a seguito dell’annuncio del ministro per lo Sport e le Politiche giovanili, Vincenzo Spadafora.

Si dovrà indossare la mascherina. Questo obbligo varrà per chiunque farà il suo ingresso nei diversi impianti, pena il mancato accesso. Solo un familiare potrà accompagnare i bambini. Si divora indossare una mascherina in un posto dentro la struttura, eccezion fatta quando si svolgerà l’attività. Nel momento in cui si dovrà passare da una postazione di allenamento all’altra la si dovrà comunque indossare. Si dovrà obbligatoriamente misurare la temperatura quando si entra nelle strutture e, se supererà i 37,5 l’utente non potrà essere ammesso.

LEGGI ANCHE —> Covid, l’allarme dei medici di base: “Ci hanno lasciati soli”

LEGGI ANCHE —> Covid, fissata la soglia per evitare il lockdown

Coronavirus, gli obblighi per le palestre

Coronavirus misure palestre protocolli
Giuseppe Conte (Getty Images)

Le palestre saranno obbligate a “predisporre e rendere visibile all’entrata della struttura un apposito cartello contenente il numero massimo di presenze consentite all’interno delle varie strutture sportive“. Le strutture dovranno avere mezzi tecnologici, come applicazioni, per consentire agli utenti di prenotare i corsi e permettere di tracciare gli stessi. Si calcola il numero massimo di persone consentite tramite le regole di distanziamento sociale.

Tutte le persone devono poter avere disponibile almeno 12 metri quadrati di spazio. I gestori avranno possibilità di non consentire a persone di accedere alle docce, obbligare l’utilizzo della mascherina dentro gli spogliatoi e, per quanto riguarda le piscine, prevedere che vengano tolti i costumi bagnati, ci si cambi nonché vengano asciugati i capelli rapidamente senza lavare dentro la struttura.