Dopo il britannico Adam Yates, altri 8 positivi, tra ciclisti e componenti degli staff, al 103° Giro d’Italia. Ma la “corsa rosa” va avanti: oggi in programma l’11esima tappa

8 positivi al Covid al Giro d'Italia

Al 103° Giro d’Italia, tuttora in corso di svolgimento sulle strade del Belpaese, dopo i tamponi effettuati nel giorno di riposo, due corridori e sei persone degli staff sono risultati infettati dal coronavirus. I corridori sono Steven Kruijswijk e Michael Matthews, rispettivamente della Jumbo-Visma e della Sunweb. Dei componenti degli staff delle squadre, quattro appartengono alla Mitchelton-Scott, uno al TeamAg2r-LaMondiale e uno al Team Ineos Grenadiers. Tutti sono in isolamento, tuttavia la squadra della Mitchelton-Scott, che già doveva fare a meno del proprio capitano Adam Yates, il primo “girino” a risultare positivo al Covd, ha deciso comunque di abbandonare la corsa.  “Non credo che ci sia la possibilità che salti il Giro d’Italia: la situazione è sotto controllo, è giusto continuare con un forte e alto livello di attenzione”, il commento del Presidente della Federciclismo, Renato Di Rocco, alla notizia degli otto positivi. “Il senso di responsabilità nel ciclismo e nello sport è alto, ha precisato Di Rocco, sono a Fiorenzuola dove si corrono gli Europei under 23 e juniores di pista. Stanotte (ieri notte, ndr) un ragazzo è risultato positivo e ho fermato la squadra. Spero che le altre nazioni possano procedere”.

LEGGI ANCHE –> Anche Cristiano Ronaldo positivo al Coronavirus

Ciclismo, Giro d’Italia: 8 positivi al Covid tra corridori e membri degli staff. Mauro Vegni: “L’obiettivo è arrivare a Milano”

“Perdere dei team è un dispiacere e un rammarico. Naturalmente per tutti noi l’obiettivo resta quello di arrivare a Milano, stiamo facendo tutto il possibile per affrontare questo Giro d’Italia a ottobre e per condurlo in porto con dignità e regolarità”. Così Mauro Vegni, Direttore della corsa rosa. “Abbiamo avuto gli esiti degli oltre 500 controlli molecolari, il nostro sforzo continua a essere quello di tenere sotto controllo la situazione e chiusa la nostra bolla: tutte le squadre coinvolte da casi di positività sono state sottoposte a nuovi test rapidi e lo stesso faremo dopodomani”. Ieri si  corsa la 10.ma tappa segnata dall’acuto del fuoriclasse slovacco Peter Sagan. Frazione mista di 177km, con arrivo a Tortoreto e muri che fanno selezione, vanno in fuga in 7 tra loro Sagan e Ganna che resiste finché gli reggono le gambe. Il gruppo si lancia all’inseguimento sotto la pioggia. Problemi per Pozzovivo che però si riprende. Bilbao va in forcing e tira il gruppo che bracca i fuggitivi. Fora Fuglsang. Sagan resta l’unico a scappare e riesce a portare a termine l’impresa. Almeida, terzo, conserva la maglia rosa e guadagna 4″, Fuglsang alla fine accusa un ritardo di 1’38”. Oggi è in calendario l’ 11esima frazione, la Porto Sant’Elpidio-Rimini di 182 chilometri, che sarà visibile in chiaro sulla Rai, nello specifico su Rai 2 e Raisport, e su Eurosport, canale accessibile attraverso la piattaforma DAZN, il primo servizio di streaming live e on demand interamente dedicato allo sport, e per i suoi clienti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app e su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4 o Xbox oppure a dispositivi come Amazon Fire TV Stick o Google Chromecast. Inoltre, l’undicesima tappa del Giro d’Italia 2020 sarà fruibile sul canale satellitare DAZN1 (canale 209 del bouquet Sky) per i clienti che hanno aderito all’offerta Sky-DAZN.

LEGGI ANCHE –> Miriam Leone: lato “A” in bella vista, “Sei uno Spettacolo”, si vede tutto