La famosa James Bond girl Margaret Nolan, apparsa su Goldfinger e protagonista in A Hard Day’s Night nel 1964, è morta a 76 anni.

margaret Nolan
L’attrice di James Bond Margaret Nolan è morta, a darne la conferma è stato il figlio.

Margaret, che ha recitato in Goldfinger nel 1964, aveva 76 anni quando è morta il 5 ottobre 2020.

Nata a Somerset, in Inghilterra, nel 1943, Margaret ha iniziato la sua carriera come modella glamour conosciuta con il nome di Vicky Kennedy.

Ma ben presto è tornata al suo nome di battesimo quando ha iniziato ad assumere ruoli di attrice.

Uno dei suoi ruoli più famosi ha visto Margaret recitare al fianco dei Beatles in A Hard Day’s Night (Tutti per uno) nel 1964.

Ancora più famoso il ballo “dorato” durante i titoli di coda di Goldfinger.

La morte di Margaret è stata confermata dal figlio Oscar Deeks.

La sua morte è stata poi confermata dal regista Edgar Wright su Twitter – che ha scritto: “E’ mio triste dovere riferire che l’attrice e artista, la magnifica Margaret Nolan è morta. Era al centro del diagramma di Venn di tutto ciò che era cool negli anni ’60; essendo apparsa con i Beatles, è stata oltremodo iconica in James Bond e ha fatto parte anche del cast di Carry On.”

Leggi anche -> Freddie Mercury, la tragica storia della leggenda dei Queen

Era la modella dipinta d’oro nella sequenza iconica del poster di Goldfinger (nel film ha anche interpretato Dink), è apparsa nel classico A Hard Day’s Night, Carry On Girls, No Sex Please We’re British & molti altri.”

Chiudendo il suo lungo post, ha aggiunto: “Ho lavorato con lei l’anno scorso, mentre recitava un piccolo ruolo in Last Night In Soho. Era così spiritosa, acuta e, come si può immaginare, piena delle storie più sorprendenti”. Sono così felice di averla conosciuta”.

“Il mio affetto va alla sua famiglia e a tutti quelli che l’hanno amata. Ci mancherà molto”.

Dopo la sua apparizione iconica in Goldfinger, in seguito ha posato per Playboy, oltre a recitare in Ferry Cross The Mersey.

margaret nolan

Margaret è andata in pausa dall’industria della recitazione durante gli anni Ottanta, facendo solo un breve ritorno nel 2011 come Dame Magaret in “The Power of Three” di Yvonne Deutschman.

Leggi anche -> La tragica storia della vita di Keanu Reeves, tra abbandoni e morti premature

È stata scritturata da Wright nel 2019 per una piccola parte nel suo film, Last Night in Soho.

Nolan lascia i suoi due figli, Oscar Deeks e Luke O’Sullivan.