Oscar Pistorius sarebbe irriconoscibile in carcere dopo una serie di cambiamenti nello stile di vita dopo la condanna a 6 anni di carcere

oscar pistorius

L’ex atleta olimpico, noto come “Blade Runner“, rimane dietro le sbarre in Sudafrica per l’omicidio della sua ragazza Reeva Steenkamp nel 2013.

Pistorius, 33 anni, ha sparato alla modella Reeva, 29 anni, attraverso la porta del loro bagno durante la notte successiva a San Valentino – anche se ha detto alla corte che credeva ci fosse un ladro dietro quella porta.

Il suo ex preside Bill Schroder, 76 anni, ha fatto visita sporadicamente a Pistorius in prigione.

E dopo il suo ultimo viaggio, ha spiegato che l’ex atleta ha assunto un aspetto totalmente nuovo. Ha dichiarato al The Sun che Pistorius si è fatto crescere la barba – e anche la sua forma fisica è un po’ più paffuta.

Da allora, secondo quanto riferito, ha rinunciato a qualsiasi esercizio fisico e ora è anche un fumatore, cambiando completamente la sua carnagione e rendendolo irriconoscibile da quando è andato in prigione per la prima volta nel 2016.

Leggi anche -> Harry e Megan “devono restituire i soldi al principe Carlo”

Dato che si trova ancora dietro le sbarre, non ci sono foto del suo aspetto attuale.

Pistorius ha anche cominciato ad avvicinarsi a Dio e sta predicando ai suoi compagni di cella.

Nel 2018 si dice che sia diventato un leader spirituale presso il centro di detenzione di Atteridgeville a Pretoria.

Suo padre, Henke, aveva dichiarato: “Non ho dubbi che Oscar abbia cambiato in meglio l’ambiente del carcere, che stia aiutando a mediare tra le persone e che abbia un’influenza positiva”.

oscar pistorius

“Può sentire che sta facendo la differenza per gli altri che hanno davvero bisogno di un aiuto, di dare un senso alla loro vita, uno scopo e una speranza. Di conseguenza, le cose sono migliorate anche per lui.

Leggi anche -> Secondo figlio in arrivo per Justin Timberlake e Jessica Biel

“È una storia meravigliosa. Sono dei tipi tosti, la gente problematica del carcere, ma ora si riuniscono tutti per seguire la Bibbia una o due volte a settimana”.