Dopo i 10 studenti positivi al Covid dopo una festa Erasmus a Bologna, nuovo monito del Ministro Roberto Speranza: “Attenti, la lotta al Covid continua!”

Speranza: "Tutti rispettino le regole!"
Il Ministro della Salute Roberto Speranza

Con un post sul proprio profilo facebook il Ministro della Salute Roberto Speranza ha messo in guardia sul rischio di abbassare la guardia sul fronte del contrasto al Covid: “Un milione di persone ha perso la vita per il Covid in tutto il mondo. Un numero impressionante e ancora in crescita. Dobbiamo impegnare tutte le energie contro il virus puntando sulla ricerca per cure e vaccini efficaci e sicuri. Nel frattempo ciò che fa davvero la differenza restano i comportamenti corretti di tutti. Massima attenzione, serietà e prudenza”. Mentre per il suo consigliere Walter Ricciardi, attualmente le Regioni più colpite sono il Lazio, la Campania e la Sicilia. Un monito, quello del Ministro della Salute, quanto mai opportuno dal momento che almeno dieci universitari sono risultati positivi, e numerosi altri sono sotto controllo medico, dopo una festa Erasmus a Bologna la settimana scorsa. Si tratta di studenti tra i 20 e i 24 anni, in maggioranza spagnoli. A metà settimana una ragazza è risultata positiva al tampone Covid di cui aveva già mostrato i sintomi. Controlli e tracciamento dei contatti hanno permesso di risalire alla festa. Per le autorità sanitarie, il coronavirus non è di importazione spagnola ma bolognese.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, il bilancio nazionale del 28 settembre

Speranza: “Attenti, la lotta al Covid-19 continua!”.  Svimez: “A fine anno fino a 800 mila posti in meno al Sud”

Se il Nord Italia, in quanto epicentro dell’epidemia di Covid-19, è la macroarea del nostro Paese più pesantemente colpita in termini di vite umane e di contagiati, il Mezzogiorno rischia, invece, di pagare il prezzo più alto dal punto di vista economico e dei livelli occupazionali. “Rischiamo di arrivare a fine anno con 600-800 mila posti di lavoro in meno al Sud, lo dice lo Svimez“. Così il Ministro per il Sud Giuseppe Provenzano in audizione alle Commissioni Bilancio e Politiche Ue del Senato. Parlando delle Proposte di Linee guida per definire il Piano nazionale per il Recovery fund, Provenzano ha poi specificato che le ricadute del Covid “sul piano sociale rischiano di essere maggiori nelle aree meno sviluppate del Mezzogiorno, soprattutto in termini di occupazione”.

LEGGI ANCHE –> Emma Marrone si confessa da Mara Venier: “Quello che non ti aspetti”