L’influencer Chiara Ferragni è stata denunciata dal Codacons per “mancanza di rispetto per il mondo religioso”. A commentare l’accaduto ci pensa il marito Fedez.

Il Codacons contro Chiara Ferragni, questa volta per motivi religiosi. La trovata dell’artista Francesco Vezzoli a molti non è piaciuta: ha sovrapposto il volto della Ferragni al dipinto “Madonna con bambino” del pittore Giovan Battista Salvi, detto Il Sassoferrato.

LEGGI ANCHE—>FRANCESCO TOTTI COMPIE 44 ANNI, ILARY BLASI “AUGURI SOUL”

Il Codacons ha quindi voluto presentare un esposto “Alla Procura della Repubblica e al Ministro dei beni culturali Dario Franceschini affinché intervengano su quella che non è una provocazione, ma una grave mancanza di rispetto per i cristiani, per l’intero mondo religioso e per l’arte in genere.

Il Codacons ha presentato un esposto Alla Procura della Repubblica e al Ministro dei beni culturali contro Chiara Ferragni

L’immagine che raffigura la Ferragni nei panni di una moderna Madonna con bambino dipinta da Giovanni Battista Salvi detto il Sassoferrato sfrutta la figura della Madonna e la religione a scopo commerciale, essendo noto come la Ferragni sia una vera e propria ‘macchina da soldi’ finalizzata a vendere prodotti, sponsorizzare marchi commerciali e indurre i suoi follower all’acquisto di questo o quel bene” .

LEGGI ANCHE—>GF VIP, LUXURIA SU GABRIEL GARKO “TANTI ATTORI COSTRETTI A FINGERSI ETERO”

A commentare l’accaduto ci pensa il marito di Chiara Ferragni, il rapper Fedez, che ha condiviso un tweet dell’ ex parlamentare Guido CrosettoRicordavo che il Codacons si occupasse di tutelare i consumatori, poi ho capito che serviva a far pubblicità a chi lo gestiva. C’è però un limite. Ha preso di mira Fedez e Ferragni per avere più share. Ma ormai è stalking“.

Sotto Fedez ha scritto “Amen. Passo e chiudo”.

Chiara Ferragni, il Codacons "ha generato indignazione e raccapriccio nell'opinione pubblica"
La risposta di Fedez al tweet di Guido Corsetto

In realtà, tutto quello che voleva fare l’artista Francesco Vezzoli era rendere omaggio alle donne italiane. Altre vip hanno avuto lo stesso onore da parte dell’artista, tra cui anche Barbara D’urso (sovrapposta a Jeanne Bécu dipinta da Elisabeth-Louise Vigée Le Brun) e Maria De Filippi (sovrapposta a Maria I d’Inghilterra dipinta da Antonis Mor).