La moneta, vecchia di 740 anni, è stata scoperta da qualcuno che ha perquisito la campagna di Norfolk con un metal detector.

moneta cristo

Una moneta centenaria è stata dichiarata “tesoro” dopo essere stata trovata con l’aiuto di un metal detector in un campo di Norfolk.

La moneta d’argento sarebbe stata adornata con gemme perdute nel corso dei secoli, e si ritiene che abbia 740 anni.

Un’immagine dello storico re Alessandro III di Scozia si trova su un lato della moneta, datata 1280-6, e gli esperti ritengono che il manufatto sia stato indossato come ciondolo o spilla da qualcuno che ha lavorato all’interno della religione.

È stata scoperta a Long Stratton, Norfolk, nell’agosto del 2019, ma solo ora è stata definita tesoro.

Tuttavia, il ritrovamento storico non permetteva a nessuno, neanche in antichità, di poter campare solo con questa moneta visto che si stima che il suo equivalente ai giorni nostri si aggiri intorno ai 20 euro.

Leggi anche -> Tigre emerge da un fiume in città: è caccia al felino

Il dottor Adrian Marsden, numismatico del Norfolk Historic Environment Service, ha teorizzato che la moneta sarebbe nata in Scozia, “deve essere stata alla fine perduta” e aveva “viaggiato in qualche modo” per finire nei campi di Norfolk.

Il dottor Marsden ha detto alla BBC: Ci sono anche delle incastonature per le gemme [che non sono più presenti] che rappresentano le cinque ferite di Cristo, quindi è simbolica e aggiunge una dimensione religiosa”.

moneta cristo

Ha spiegato che il proprietario originale “doveva avere un reddito relativamente alto“, poiché la moneta era l’equivalente di mezza giornata di stipendio.

Ha spiegato: “Il proprietario doveva godere di un certo status sociale”.

Re Alessandro III di Scozia regnò tra il 1249 e il 1286 ed è un discendente di Macbeth, della tradizione shakespeariana.

Leggi anche -> Gas “vitale” ritrovato su Venere, un possibile segno di vita?

Il Norwich Castle Museum spera di acquisire la moneta da aggiungere a una collezione di oggetti simili.