Con numerose missioni imminenti già in corso, il capo della NASA Jim Bridenstine rivela il suo entusiasmo alla prospettiva di nuove scoperte che puntano alla vita aliena su altri pianeti

vita aliena

Il capo della NASA dice di essere “entusiasta” della prospettiva di trovare vita aliena nell’universo e “non vede l’ora che arrivi la nuova scoperta“.

Jim Bridenstine ha espresso il suo entusiasmo per la ricerca di vita su altri pianeti e l’ha confermata come una delle principali priorità della NASA.

Questo perché le recenti scoperte hanno indicato che Marte èabitabile“, oltre a suggerire la possibilità di vita su Venere dopo aver scoperto una chiave chimica per sostenere la vita.

Leggi anche -> Gli astronomi: “Abbiamo rilevato la più massiccia fusione di due buchi neri mai scoperta”

Bridenstine ha detto che la possibilità di trovare la vita in tutto il sistema solare sta in realtà “salendo, secondo il suo blog sul sito web della NASA.

Negli ultimi anni sono state fatte molte scoperte – tra cui la scoperta di ghiaccio d’acqua pura su Marte, così come di composti organici complessi e cicli del metano.

Questi risultati suggeriscono che il pianeta era potenzialmente abitabile, dice Bridenstine.

Con le attuali missioni già in corso per altre parti del sistema solare, come “Dragonfly to Saturn’s moon Titan and the Europa Clipper to study Jupiter’s ocean moon Europa” – altri risultati sono all’orizzonte.

Il capo della NASA ha inoltre dichiarato: “Noi della NASA siamo incredibilmente fortunati ad avere così tante opportunità da perseguire e così tanti scienziati di talento, ingegneri e partner capaci di perseguirle. Ogni giorno è sempre più emozionante per tutti noi e non vedo l’ora che arrivi la prossima scoperta“.

Questo perché gli scienziati credono di aver fatto un importante passo avanti nella ricerca della vita su pianeti alieni.

Un team, composto da esperti del Regno Unito e degli Stati Uniti, sostiene che l’atmosfera del pianeta Venere contiene una chiave chimica per sostenere la vita.

vita aliena

Un comunicato stampa, uscito lunedì alla Royal Astronomical Society di Londra, riferisce che la fosfina è stata scoperta nell’atmosfera del pianeta.

Leggi anche -> Gas “vitale” ritrovato su Venere, un possibile segno di vita?

La fosfina, un gas incolore e infiammabile, è altamente tossica. Ma forse sorprendentemente, la sua presenza ha indicato agli scienziati che Venere potrebbe essere in grado di ospitare la vita così come la conosciamo nello spazio.