Due giovani calciatori inglesi, in trasferta in Islanda, hanno aperto la porta della loro camera d’albero a due escort: sono stati espulsi dalla Nazionale dal ct Gareth Southgate

Escort in albergo, cacciati dalla Nazionale inglese due calciatori
Phil Foden, a sinistra, Mason Greenwood

La storia del calcio è ricca di aneddoti su rocambolesche fughe notturne dai ritiri, delle squadre di club e della Nazionale, di calciatori per infuocati rendez vous con le loro legittime compagne e non solo. Talvolta, però, i calciatori non hanno bisogno di ricorrere a sotterfugi per aggirare il coprifuoco e dare libero sfogo ai loro bollenti spiriti. Dopo l’esordio stentato contro la modesta Norvegia, battuta solo ai tempi supplementari per 1-0 con gol di Silvio Piola, ai Mondiali del ’38, disputatisi in Francia, l’allora Presidente della FIGC, generale Giorgio Vaccaro, convocò a Marsiglia il capitano degli azzurri, il leggendario Giuseppe Meazza, per comprendere i motivi alla base di una prestazione non all’altezza dei campioni del mondo in carica (titolo vinto quattro anni prima in Italia). Ecco come Gianni Brera ricostruisce quell’incontro: “Senta, generale – disse El Pepp – lei deve pensare che con quel lungo ritiro all’Abetone sino ad oggi sono passati 35 oggi. Da 35 giorni noi ragazzi non vediamo una donna. Stiamo scoppiando quasi tutti. E’ una situazione che non può continuare”. Ed infatti, previo accordo con la tenutaria di una “casa d’appuntamenti” parigina, venne prenotato un taxi che fece la spola tra quest’ultima e l’Hotel della Cannebière, sede della Nazionale, per accompagnarvi quattro azzurri alla volta ogni mezz’ora. Altri tempi. Oggi, tra social network e centinaia di app per incontri o di dating, i calciatori non hanno più necessità di evadere dal ritiro per vincere la noia che vi regna grazie alla compagnia di un’affascinante e sexy rappresentante del gentil sessoPhil Foden e Mason Greenwood, rispettivamente 20 e 18 anni, due attaccanti della Nazionale inglese, sono sono rispediti a casa dal loro Ct Gareth Southgate. I due, in trasferta con la Nazionale dei “Tre Leoni” in Islanda nell’ambito del match valido per la Nations League, hanno ben pensato bene di ravvivare e riscaldare la fredda serata della vigilia del match accogliendo due escort nella loro camera d’albergo.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, il bilancio nazionale dell’11 settembre

Escort in albergo, due calciatori espulsi dalla Nazionale inglese. “Stupidi ragazzi”, “Voi, idioti”

Le due giovani promesse del calcio inglese sono state multate di 250.000 Corone, l’equivalente di 1.550 euro circa, in quanto con la loro bravata hanno violato le regole anti-Covid in vigore. I due, Foden e Greenwood, sono stati scoperti a causa di alcuni video postati sui social dalle stesse ragazze chiamate in albergo, una studentessa ed una modella. Il più giovane dei due, Greenwood, come riferito dai sempre ben informati tabloid, al ritorno a casa non deve dare spiegazioni visto che è single da ben tre mesi. Guai in vista, invece, per Foden che ha una fidanzata storica dalla quale ha anche avuto un figlio. Ovviamente scatenati i tabloid inglesi che, come nella loro tradizione, non sono stati tanto indulgenti: il “Mirror” ha titolato “Cacciati per una bravatamentre molto meno “tenero ” è stato il “Daily Mail”, “Stupidi ragazzi“, quasi imitato dal Daily Express, “Voi, idioti“.

LEGGI ANCHE –> Lorella Cuccarini rivela su Instagram: “La famiglia si allarga!”