Guai in vista per De Laurentiis, positivo al Covid: la Procura Federale potrebbe aprire un’inchiesta per negligenza se vi fossero altri positivi legati all’Assemblea di Lega A cui il patron azzurro ha partecipato pur manifestando già alcuni sintomi

De Laurentiis positivo: inchiesta della Procura Federale?
Il Presidente della SSC Napoli Aurelio De Laurentiis

Il mondo del calcio italiano trema dopo la positività al coronavirus di Aurelio De Laurentiis, Presidente della SSC Napoli. Il patron degli azzurri, infatti, manifestava alcuni sintomi, che però addebitava a una indigestione da ostriche, quando mercoledì, dopo essersi sottoposto il giorno precedente, come tutti i tesserati e lo staff della SSC Napoli, che vengono testati due volte alla settimana, il giovedì e appunto il martedì, al tampone, ha partecipato ai lavori dell’Assemblea della Lega di Serie A che ha deciso all’unanimità la costituzione di una media company per la gestione e la commercializzazione dei diritti tv, rinviando ad un’altra assemblea la valutazione dell’offerte di partnership pervenute da due fondi di private equity che mettono sul tavolo rispettivamente poco più di un miliardo e 600 milioni  e poco più di un miliardo e 300 milioni per il 10% della costituenda società. Durante i suddetti lavori De Laurentiis in più momenti, non avrebbe indossato la mascherina perché, come specificato dalla Lega, all’interno dell’Hotel Hilton di Milano, location che ha ospitato i lavori dell’Assemblea, era garantito il distanziamento. Tuttavia, secondo indiscrezioni di stampa, tutti i Presidenti presenti all’Assemblea di cui sopra sono in isolamento domiciliare. Nel contempo è stato avviato il contact tracing, con De Laurentiis che avrebbe avuto contatti stretti con i colleghi Andrea Agnelli, Presidente della Juventus, Claudio Lotito ed Enrico Preziosi. Nel frattempo, la Procura Federale potrebbe aprire un’inchiesta su De Laurentiis per negligenza e, quindi, potrebbero essere avviate della azioni legali qualora emergessero altre positività legate all’Assemblea della Lega di Serie A di mercoledì scorso.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, OMS: “Vaccino per tutti solo nel 2022”

De Laurentiis positivo al Coronavirus: inchiesta della Procura Federale”? Il patron azzurro: “Vincerò anche questa partita”

Intanto De Laurentiis, che al momento accusa solo lievi sintomi, spossatezza e dolori articolari, ha lasciato ieri sera, a bordo del proprio yacht, in compagnia della moglie Jacqueline, anche lei positiva al Covid, e del figlio Edo, l’isola di Capri alla volta di Napoli dove l’attendeva un’ambulanza a bordo della quale ha raggiunto il Policlinico Universitario “Gemelli” di Roma dove verrà monitorato dai suoi medici di fiducia, gli stessi che a cadenza biennale lo sottopongono a un check up completo. E proprio al molo di Mergellina, dove è attraccato il suo yacht, De Laurentiis è stato riconosciuto da alcuni tifosi che lo hanno incoraggiato con un  “Forza Presidente!” al quale ha replicato alzando il pollice e proferendo: “Vincerò anche questa partita come sono abituato a fare con le altre“.

LEGGI ANCHE –> OMS: “In arrivo qualcosa di molto più pericoloso del Covid”