Arrestati 4 giovani, di età compresa tra i 22 e i 26 anni, per il pestaggio fino alla morte del 21enne di origine capoverdiana, “punito” dal branco per aver difeso un amico

Arrestati 4 giovani per il 21enne pestato a morte a Colleferro
Willy Monteiro Duarte

Una rissa è finita in tragedia a Colleferro, piccolo centro in provincia di Roma. Un 21enne è morto dopo essere stato picchiato in strada durante una lite che ha coinvolto più persone. Il ragazzo, soccorso in gravissime condizioni dagli operatori sanitari del 118, è arrivato morto in ospedale.  Una notte, dunque, di inaudita violenza, a Colleferro, costata la vita a un ragazzo di 21 anni, Willy Monteiro Duarte, di origine capoverdiana e residente nella vicina Paliano. Willy era cresciuto nel piccolo centro della provincia di Frosinone ed era perfettamente integrato nel paese: giocava nella locale squadra di calcio e aveva anche partecipato alla sfilata in abiti storici per la rievocazione del Palio.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, il bilancio nazionale del 6 settembre

Roma, 21enne pestato dal branco fino alla morte: arrestati 4 giovani

I quattro giovani fermati per l’omicidio del 21enne picchiato in strada durante una lite a Colleferro, vicino a Roma, sono stati arrestati: hanno tra i 22 e i 26 anni e sono di Artena, in provincia di Roma. I quattro si erano allontanati dopo l’aggressione su un’auto di grossa cilindrata ma sono stati bloccati poco dopo dai carabinieri. Tutti con precedenti, sono accusati di omicidio preterintenzionale in concorso. Secondo una prima ricostruzione, Willy, pestato a morte con calci e pugni, sarebbe stato “punito” per aver difeso poco prima un amico, coinvolto in una rissa forse per una ragazza. Feriti altri due giovani intervenuti. Costernazione nella cittadina laziale il cui primo cittadino ha proclamato il lutto cittadino. “L’omicidio avvenuto questa notte a Colleferro ci lascia senza parole. L’atto gravissimo e le modalità, che se fossero confermate, sarebbero inimmaginabili per il nostro territorio, ci sconvolgono e ci riempiono di dolore e rabbia. Sono personalmente in contatto con le forze dell’ordine per avere delle informazioni maggiori”, il post del sindaco di Colleferro, Pierluigi Sanna, come riportato dall’edizione on line del quotidiano “La Repubblica”.

LEGGI ANCHE –> Miriam Leone incanta i suoi follower “Che opera d’arte!!” | si vede tutto