Si spera che l’aereo a basso consumo di carburante sia una soluzione per il futuro degli aerei in quanto creerebbe meno restrizioni durante il viaggio.
aereo a v

Un nuovo stile futuristico di aereo ha preso il volo con successo in un viaggio inaugurale.

Un modello in scala dell’unico aereo progettato da Flying-V è decollato per la prima volta, alimentando le speranze per un nuovo modo di viaggiare in aereo.

L’aereo a basso consumo di carburante si spera sia una soluzione per il futuro degli aerei. I passeggeri potrebbero viaggiare sulle ali degli aerei Flying V, progettati con cabina, stive di carico e serbatoi di carburante posizionati lungo due V.

Gli esperti hanno testato un modello in scala di 22,5 kg e un modello in scala di 3 metri dell’aereo futuristico, sviluppato da ricercatori della Delft University of Technology in Olanda.

Leggi anche -> Coronavirus, quanto sono attendibili i tamponi che determinano la positività?

La compagnia aerea olandese KLM ha accettato di finanziare lo sviluppo dell’aereo a forma di V, che un giorno potrebbe essere la norma in quanto a stile aerodinamico.

Un team di ricercatori e ingegneri ha testato il velivolo presso una base aerea in Germania, dove ha lavorato con un team di Airbus per testare decolli, manovre e atterraggi, riferisce la CNN.

Roelof Vos, professore presso la facoltà di ingegneria aerospaziale dell’Università di tecnologia di Delft, ha dichiarato: “Una delle nostre preoccupazioni era che il velivolo potesse avere qualche difficoltà di decollo, dato che i calcoli precedenti avevano dimostrato che la ‘rotazione’ poteva essere un problema.

“Il team ha ottimizzato il modello di volo in scala per prevenire il problema, ma bisogna volare per saperlo con certezza”.

Il Dr Vos ha aggiunto: “Il Flying-V è più piccolo dell’A350 e ha una superficie di afflusso inferiore rispetto alla quantità di volume disponibile. Il risultato è una minore resistenza. Ciò significa che il Flying-V ha bisogno di meno carburante a parità di distanza”.

Il jet è decollato ad una velocità di 80 km/h e la velocità dell’aereo in aria era quella prevista.

Leggi anche -> Mackenzie Scott, l’ex moglie di Jeff Bezos è la donna più ricca del mondo

I ricercatori hanno manovrato l’aereo a distanza, regolandone il centro di gravità, gli angoli e la spinta da terra.

È ancora molto lontano dal poter prendere il volo con dei passeggeri al suo interno, hanno detto i ricercatori.

aereo v

Il design attuale consente un “Dutch roll” eccessivo, che causa un atterraggio brusco.

I ricercatori testeranno di più il modello e sperano di fornire al Flying-V una propulsione sostenibile, dato che il progetto permette di trasportare idrogeno liquido invece di cherosene, ha riferito la CNN.