E’ ormai muro contro muro tra il fuoriclasse argentino Lionel Messi e il Barcellona: l’argentino non si è presentato alla rituale visita medico-sportiva d’inizio stagione

Messi, è rottura con il Barcellona: non si è presentato alla visita medico-sportiva d'inizio stagione
Messi, è rottura con il Barcellona: non si è presentato alla visita medico-sportiva d’inizio stagione

Lionel Messi ha rotto gli indugi ed è pronto ad andare allo scontro aperto con la dirigenza blaugrana dopo che nei giorni scorsi è filtrata la sua volontà di lasciare il Barcellona gratuitamente per accasarsi, forse, al Manchester City allenato dal suo mentore Pep Guardiola che proprio in questi giorni è in vacanza in Catalogna: il fuoriclasse argentino, infatti, non si è presentato alla rituale visita medico-sportiva d’inizio stagione e quasi sicuramente diserterà la prima sessione di allenamento agli ordini del neotecnico Ronald Koeman che ha preso il posto dell’esonerato Quique Setién dopo l’umiliante eliminazione dalla Champions League, ai quarti di finale, per mano dei futuri campioni d’Europa del Bayern Monaco. Secondo le indiscrezioni dei media spagnoli e argentini, i Citizens avrebbero offerto alla “Pulce” argentina un quinquennale da 100 milioni di euro lordi annui, gli ultimi due con la maglia del New York City, più i diritti d’immagine e un bonus d’entrata da 250 milioni. Come noto, Messi vorrebbe recedere dal contratto in essere in virtù della clausola di libera uscita che, però, la dirigenza blaugrana ritiene essere scaduta il 10 giugno; interpretazione respinta dall’entourage dell’argentino che la considera automaticamente prorogata fino al 31 agosto a causa dello stop determinato dalla pandemia di Covid-19. Tuttavia, la Liga si è schierata dalla parte del Barcellona precisando che  il contratto tra l’argentino e il Barça scadrà nel giugno 2021, pertanto Messi resta a tutti gli effetti un giocatore blaugrana e se vorrà liberarsi, dovrà versare l’intero ammontare della clausola rescissoria, pari a 700 milioni di euro.

LEGGI ANCHE –> Debacle Ferrari, web scatenato: “Leclerc e Vettel guidavano due trattori”

Messi, è rottura con il Barcellona: non si è presentato alla visita medica. Il comunicato della Liga

Ecco di seguito il comunicato diramato dalla Liga: “In relazione alle diverse interpretazioni (alcune delle quali contraddittorie tra loro) pubblicate nei giorni scorsi su diversi media, relative alla situazione contrattuale del giocatore Lionel Andrés Messi con l’FC Barcelona, LaLiga ritiene opportuno chiarire che, una volta analizzato il contratto del giocatore con il suo club: il contratto è attualmente in vigore e prevede una “clausola risolutiva” applicabile al caso in cui Lionel Andrés Messi decida di sollecitare la risoluzione unilaterale anticipata del contratto, eseguita ai sensi dell’articolo 16 del regio decreto 1006/1985, del 26 giugno, che regola il rapporto di lavoro speciale degli atleti professionisti. In conformità con le normative applicabili, e seguendo la procedura corrispondente in questi casi, La Liga non effettuerà la precedente procedura di visto per l’allontanamento del giocatore dalla federazione se non ha precedentemente pagato l’importo di detta clausola“.

LEGGI ANCHE –> Elisabetta Gregoraci, amore al Grande Fratello Vip? “Sciocco escluderlo”