Calo dei contagi da Covid-19 e consistente aumento del numero dei tamponi processati nell’ultimo bilancio diffuso dal Ministero della Salute

Coronavirus, bilancio 25 agosto

Calano ancora i contagi da Covid-19 in Italia: sono 878 contro i 953 dell’altro ieri i nuovi casi di positività al letale virus cinese registrati nelle ultime 24 ore. Quattro i morti, lo stesso numero dell’altro ieri. I tamponi processati sono stati 72.341, quasi 30 mila più di ieri, secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute. Le Regioni che hanno fatto registrare più casi nelle ultime 24 ore sono Lazio (143), Campania (138), Veneto e Lombardia (entrambe 119). Zero casi in Molise. Un focolaio di coronavirus è stato individuato in uno stabilimento agroalimentare di Vazzola, in provincia di Treviso. Tra i lavoratori risultano 182 casi di positività su 560 test eseguiti. Sono tutti asintomatici e posti in quarantena. Il resto del personale è quasi tutto in ferie. Nello stabilimento lavorano 700 persone tra operatori diretti e maestranze dell’indotto. Quattro casi di positività al virus cinese sono stati accertati in un camping vicino ad Arzachena, in Sardegna. Sottoposti a tampone i 150 dipendenti della struttura, in base all’esito si deciderà se effettuarli anche ai 1800 ospiti. Al Billionaire di Flavio Briatore, le cui condizioni sono buone e stabili secondo i sanitari del San Raffaele di Milano presso cui è ricoverato dopo la positività al Covid-19, si registrano 63 nuovi casi tra i membri dello staff. Negativo al tampone per la ricerca del Covid, invece, il Presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, che nei giorni scorsi ha incontrato Flavio Briatore in Sardegna.

LEGGI ANCHE –> Come sgonfiare la pancia, preparate questa tisana prima di andare a letto

Covid-19, il bilancio nazionale del 25 agosto. Scuolabus: le linee guida del Ministero dei Trasporti

Obbligo di indossare i dispositivi di protezione individuale per il conducente al quale non è consentito avvicinarsi o chiedere informazioni”. Sono alcune delle linee guida che il Ministero dei Trasporti si appresta a varare per garantire il rispetto delle norme per il contenimento del contagio da Covid-19 durante il trasporto degli alunni che frequentano fino alla scuola secondaria di primo grado. La distribuzione degli alunni a bordo dovrà essere definita mediante marker segnaposto per garantire il distanziamento di un metro. Inoltre, prima di salire sullo scuolabus gli studenti dovranno verificare a casa che non abbiano febbre.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, Flavio Briatore ricoverato in ospedale: le sue condizioni sarebbero gravi