Un bambino-eroe di 3 anni ha salvato la vita all’amico coetaneo che, nel tentativo di recuperare un salvagente, era scivolato in acqua e stava annegando

Bambino salva la vita all'amico che stava affogando in piscina

Tragedia evitata a Rio de Janeiro, in Brasile, grazie alle prontezza di riflessi di un bambino di 3 anni degna dei più esperti bagnini della California: un bambino di 3 anni, appunto, ha salvato la vita a un suo amico coetaneo che era scivolato in piscina e stava annegando mentre i due bimbi erano rimasti soli in piscina. Le telecamere di videosorveglianza della piscina hanno ripreso l’accaduto: i bambini stavano cercando di recuperare un salvagente in piscina così uno dei due è scivolato all’interno della vasca. L’amico, fortunatamente, è riuscito ad afferrargli la mano e ad aiutarlo ad uscire dall’acqua.

LEGGI ANCHE –> Salerno, inventa abusi sessuali: agli arresti domiciliari un’insegnante

Bimbo di 3 anni salva la vita all’amico coetaneo che stava annegando in piscina.

L’eroica impresa del piccolo Arthur, questo il nome del bambino protagonista di questa storia a lieto fine, sarebbe rimasta confinata tra le quattro mura di una casa se la madre del piccolo non avesse deciso di pubblicare sulla proprio profilo facebook il relativo video, che è subito diventato virale, come monito a non lasciare incustoditi in piscina neanche per un minuto i bambini. “Questo video serve da avviso per chi ha una piscina in casa e dei bambini piccoli – è il messaggio che Poliana Console de Oliveira, la mamma del piccolo eroe, ha postato su facebook-, grazie a Dio il finale è felice perché Dio ha mandato sulla terra mio figlio, il mio piccolo Arthur, un vero eroe! Eroe della vita reale, il mio orgoglio“.

LEGGI ANCHE –> Governo tedesco: “Abbastanza probabile che Navalny sia stato avvelenato”