Per Berlino è “abbastanza probabile che Navalny sia stato avvelenato”. La Merkel e l’Unione europea chiedono a Mosca l’apertura di un’indagine trasparente e indipendente

Navalny, Berlino: "Abbastanza probabile che sia stato avvelenato"
Alexej Navalny

Il governo tedesco ritiene che sia “abbastanza probabile” che Alexej Navalny sia stato avvelenato. Lo ha detto il portavoce Seibert motivando così la decisione di assicurare la protezione della polizia al dissidente russo. L’ospedale berlinese “Charitè”, presso cui è ricoverato Navalny, ha confermato che i sanitari hanno trovato tracce di veleno, precisando che il leader dell’opposizione russa è trattato con atropina e che non sono esclusi possibili danni neurologici. Da sabato Navalny è ricoverato a Berlino dopo essere stato trasferito dall’ospedale d’emergenza nr.1 di Omsk, in Siberia, dove era stato trasportato per un sospetto avvelenamento a seguito del malore che lo aveva colto mentre era in volo da Omsk verso Mosca. Angela Merkel  ha chiesto alla Russia che sia aperta un’inchiesta ad ampio raggio e che i responsabili dell’avvelenamento di Alexej Navalny paghino le conseguenze sul piano legale. “I responsabili -si legge in una nota congiunta della Cancelleria e del Ministero degli Esteri- devono essere sottoposti a un’inchiesta e risponderne davanti alla legge”. La nota ricorda il “rilevante ruolo” che Navalny svolge nell’opposizione politica in Russia e auspica una sua completa guarigione.

LEGGI ANCHE –> Dieta anti invecchiamento pelle, come rallentare questo processo

Governo tedesco: “Abbastanza probabile che Navalny sia stato avvelenato”. Unione europea: “Mosca avvi indagine”

Anche l’Unione europea si è unita alla richiesta della Cancelliera Angela Merkel di un’inchiesta indipendente e trasparente sull’avvelenamento di Navalny, il principale oppositore del leader del Cremlino Putin: “L’Unione europea condanna fortemente quello che appare come un attentato alla vita di Alexej Navalny. E’imperativo che le autorità russe avviino un’indagine indipendente e trasparente sull’avvelenamento di Navalny che il popolo russo e la comunità internazionale chiedono” di chiarire. Così in un comunicato l’Alto Rappresentante per la Politica Estera dell’Unione europea, Josep Borrell, secondo il quale “i responsabili devono essere portati davanti alla giustizia“.

LEGGI ANCHE –> Francesco Totti e Ilary Blasi furiosi per la foto della figlia Chanel