La mucca è nata in un villaggio della contea di Dejiang, nella Cina sudorientale, con due teste, due orecchie, due bocche e quattro occhi e gente è venuta da molto lontano per vederla.

mucca due teste

Un incredibile vitello nato con due teste ha stupito la gente nel suo quartiere locale nel sud-est della Cina.

La mucca è nata in un villaggio della contea di Dejiang, nella provincia di Guizhou, con due teste, due orecchie, due bocche e quattro occhi.

La madre del vitello l’ha partorita sabato scorso dopo un difficile travaglio di sette ore, secondo la proprietaria nota come zia Zhang.

Leggi anche -> Si accorge di avere un ragno in auto e va fuori di testa, schiantato contro un palo

Zia Zhang ha detto che l’animale non era in grado di stare in piedi da solo, ma che poteva bere il latte da entrambe le bocche. La donna ha anche dichiarato di essere rimasta sconvolta nel vedere il vitello.

Ha detto al notiziario cinese Pear Video: “Ho più di 70 anni e non avevo mai visto una mucca così in vita mia”.

L’insolito vitello ha attirato l’attenzione di molti abitanti del villaggio, che si sono accalcati a casa di zia Zhang per vederlo.

Una vicina ha detto alla giornalista che era venuta a vedere l’animale perché non poteva credere alla notizia. “Ora che l’ho visto con i miei occhi, so che è vero“, ha aggiunto.

Un esperto ha detto che la mucca a due teste condivideva una gola comune e che le sarebbero cresciute quattro corna. Ha affermato che il vitello era sano e sperava che potesse continuare a crescere.

Si ritiene che la mucca sia stata colpita da una mutazione genetica mentre era ancora all’interno dell’utero della madre.

Leggi anche -> Scienziati creano “per sbaglio” un ibrido di pesce da due specie in via di estinzione

Hariyanto Yanto, il nipote della proprietaria, ha detto che hanno dato al vitello vitamine per migliorare la sua condizione di salute.

mucca due teste

Ha detto: “Abbiamo tutti paura che non possa vivere a lungo a causa della sua condizione, così le abbiamo dato latte e integratori.

“Nessuno sa perché è nata così, ma tutti noi preghiamo per lei”.