Allarme dell’OMS: “L’epidemia di Covid-19 sta cambiando e le persone di 20, 30, 40 anni ne stanno sempre più pilotando la diffusione”

Coronavirus, OMS: "Nuova fase contagi under 40"
Coronavirus, OMS: “Nuova fase contagi under 40”

Nuovo, l’ennesimo, monito dell’Organizzazione Mondiale della Sanità: la pandemia di Covid-19 è entrata in una nuova fase, sospinta dai contagi tra i giovani sotto i 40 anni e di conseguenza con più rischi per i soggetti più fragili. “L’epidemia sta cambiando e le persone di 20, 30, 40 anni ne stanno sempre più pilotando la diffusione. Molti non sanno di essere infetti e ciò aumenta il rischio di contagio dei più vulnerabili”, ha precisato Kasai, Direttore dell’Ufficio del Pacifico occidentale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. In Italia, invece, l’Istituto Superiore di Sanità ha registrato nella settimana fino all’11 agosto, oltre a 225 focolai attivi e 9 Regioni con indice Rt superiore all’uno, un’età media dei nuovi casi intorno ai 35 anni mentre il dato cumulativo si attesta attorno a una media di 60 anni: insomma, l‘età media dei contagiati dal Covid-19 si è quasi dimezzata rispetto all’inizio dell’epidemia.

LEGGI ANCHE –> Covid-19, oltre 770 mila vittime nel mondo

Covid, OMS: “Nuova fase di contagi tra gli under 40”. 470 turisti bloccati in un resort sardo

Non solo gli 8 giovani risultati positivi al Covid-19 dopo aver partecipato a una festa organizzata da un dj romano in una discoteca di Porto Rotondo, in Sardegna. Bloccati in un resort di Santo Stefano, nell’arcipelago della Maddalena, in Sardegna, centinaia di turisti dopo il caso di positività al Covid-19 di un lavoratore della struttura turistica sarda. Sono stati eseguiti 470 tamponi.”Ora aspettiamo che vengano processati”, ha reso noto l’assessore regionale Nieddu,”nel frattempo abbiamo disposto che nessuno si muova dal resort”. Due turisti hanno tentato di andarsene ma sono stati intercettati dalle forze dell’ordine prima che raggiungessero l’aeroporto di Olbia.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, il ministro Boccia: “L’Italia tra i Paesi più sicuri al mondo”