Benedetta Rossi cerca di tornare alla normalità dopo l’avvenimento doloroso della morte del suo amato cane Nuvola, scomparso a causa di una malattia

Benedetta Rossi morte cane Nuvola
(foto dal web)

Benedetta Rossi è addolorata per la morte del suo cane Nuvola. Dopo un periodo di malattia il suo cagnolone non ce l’ha fatta. Era affetto da una paralisi degli arti posteriori che lo hanno portato purtroppo all’esito infausto la scorsa settimana. Grande dolore quindi per la sua padrone. Il popolo del web fatto di numerosissimi ammiratori si è per stretto attorno alla food blogger.

Quest’ultima ha poi ringraziato tutti coloro che hanno dimostrato la propria vicinanza a lei in questo momento difficile. Lo ha voluto fare insieme a suo marito Marco con un’immagine. Nuvola non era solo il cane della coppia, ma era diventato l’animale da compagnia di tutti i fan di Benedetta che con il tempo hanno imparato a volergli bene.

LEGGI ANCHE —> Kylie Jenner, la doccia è bollente: il bikini è esplosivo, fan scatenati!

LEGGI ANCHE —> Giulia e Silvia Provvedi in gran forma in spiaggia: “Siete uno spettacolo”

Benedetta Rossi reagisce dopo la morte del suo cane Nuvola

Benedetta Rossi morte cane Nuvola
(foto dal web)

Chiunque abbia avuto un cane, un gatto o qualunque altro animale sa che la loro vita è più corta della nostra. E, proprio per questo, ha probabilmente provato il dolore per la perdita di un fedele compagno di vita, spesso peloso a quattro zampe. Per questo motivo molte persone si sono immedesimate nella situazione in cui si è trovata la donna.

Quest’ultima ha reagito tuffandosi nel lavoro. Infatti Benedetta è impegnata nella stesura del suo prossimo libro. Inoltre ha lasciato qualche anticipazione al pubblico. Già in precedenza la food blogger aveva postato delle foto, in cui la si vedeva intenta nell’elaborazione e cottura di ricette che saranno inserite all’interno del manuale. Un momento triste e impegnativo per Benedetta che ha trovato nel pubblico un’importante spalla su cui contare anche in periodi come questo.