Un uomo ha affermato di aver incontrato Elvis Presley dopo la sua morte nel 1977, quando viveva presumibilmente in Cile sotto lo pseudonimo di “Bill” – e dice di avere una fotografia a sostegno.

elvis vivo

Elvis è tragicamente morto per un arresto cardiaco il 16 agosto 1977, esattamente 33 anni fa.

Ma nonostante le prove evidenti che provano la sua morte, il mondo della cospirazione ha per decenni bizzarramente sostenuto che il Re del Rock and Roll è ancora vivo.

Leggi anche -> Mike Tyson contro gli squali: “Mi sono spaventato a morte” – VIDEO

Ora, un cospiratore, che non vuole essere nominato, ha condiviso con il Daily Star Online una fotografia di qualcuno che dovrebbe essere Elvis dopo la sua morte.

La fonte ha detto che era conosciuto come “Bill” e si suppone che abbia vissuto ad Antofagasta e abbia lavorato con lui a Mejillones, nel nord del Cile, per un paio d’anni prima di scomparire bruscamente senza neanche un saluto d’addio.

Si diceva che “Bill” si rifiutasse di posare per le fotografie, ma fu sorpreso un giorno al lavoro accanto alla fotocopiatrice, come è chiaro nella foto, scattata verso il 1994.

La foto mostra un uomo, che sembra essere sulla sessantina, che sembra sorpreso mentre viene fotografato, pare, nel bel mezzo di un discorso.

Ha gli occhi azzurri, la mascella vigorosa e i capelli scuri che diventano bianchi.

Anche se non era “contento” della foto improvvisata, si dice che abbia lasciato a malincuore che il suo collega la tenesse.

Leggi anche -> “Friends”, che fine hanno fatto i personaggi della serie?

La fonte ha detto: “Ho iniziato a pensare che potesse essere Elvis dopo aver detto ad un amico tutte le cose che avevo visto e vissuto lavorando per Bill.

È iniziato come uno scherzo – dicendo che Bill poteva essere Elvis che viveva nella clandestinità con una nuova identità“.

Affermava che c’erano strane coincidenze che “Bill” ed Elvis condividevano, come il fatto che entrambi chiamavano le persone con l’iniziale del loro nome di battesimo e che avevano le dita piccole rotte.

elvis vivo

Elvis si è rotto il mignolo della mano sinistra nel 1973 mentre eseguiva un colpo di karate.

La fonte ha detto che altri colleghi dissero a “Bill” che assomigliava a Elvis, aggiungendo: “Ma più che per lo sguardo, erano stupiti per la voce.

Bill sorrise cavalleresco e non disse nulla”.

“Non l’ho mai visto commentare o scherzare su questo fatto”.