Coronavirus, il bollettino aggiornato dal ministero della Salute: oggi in Italia registrati altri 574 contagi e 3 decessi

Coronavirus

Coronavirus, il bollettino del ministero della Salute: oggi ancora in aumento i contagi. Che salgono a 574 (ieri 523). Si tratta del numero più alto di incrementi dal 23 giugno. Tre i decessi nelle ultime 24 ore. Il dato complessivo arriva a 252.809 da inizio pandemia.

In Veneto si registrano gli incrementi maggiori con 127 contagi. Segue la Lombardia con 97. Sono queste le regioni dove il dato è maggiore delle altre.  Solo Valle d’Aosta e Molise non fanno registrare contagi nelle ultime 24 ore.

Sono stati tre i decessi rispetto alla giornata di ieri (quando furono 6).

–> Leggi anche Coronavirus si può trasmettere tramite i surgelati? La verità da uno studio

In Lombardia sono stati 97 i casi di positività nelle ultime 24 ore. Un solo decesso, in calo i malati con sintomo

Coronavirus: in Lombardia sono 97 i casi di positività in un giorno. Di questo numero ce ne sono 15 classificati come debolmente positivi e 2 intercettati a seguito di test sierologico. Sono stati 7464 i tamponi effettuati nelle ultime 24 ore.

Per un totale che supera il milione e quattrocentomila. I guariti sono stati 258 in 24 ore, con il totale che arriva a 75.012 da inizio pandemia ad oggi. Un solo decesso da ieri, con il dato complessivo che arriva a 16.836 da febbraio ad oggi.

La situazione dei ricoveri vede un aumento di 1 nelle terapie intensive, per un totale di 12. In calo quelli nei reparti di 17, con il dato complessivo a 153.

I contagi per le province. La maggioranza dei contagi di oggi arrivano per la maggioranza dalla provincia di Milano dove se ne sono registrati 30. Di questi 17 a Milano centro. Le altre città: 12 a Brescia e 7 a Bergamo. Lecco e Pavia 8.

–> Leggi anche Coronavirus: i nuovi dati promuovono la cura di Ascierto col Tocilizumab

Coronavirus

Sei i casi registrati a Varese e Como, 3 a Monza Brianza. Un solo contagio a Lodi Cremona e Sondrio.

–> Leggi anche Coronavirus, Boccia: “Dopo Ferragosto stretta su movida e discoteche”