Coronavirus: forti polemiche per le dichiarazioni di Putin sull’arrivo di un vaccino in tempi record contro il virus!

Coronavirus

Coronavirus e vaccino dalla Russia. Tante le polemiche scaturite dalle dichiarazioni del presidente russo Vladimir Putin. Che nelle scorse ore ha annunciato l’arrivo di un rimedio contro il virus SARS-CoV-2, che avrebbe fatto somministrare anche alla figlia.

Le polemiche ed i forti dubbi arrivano dal mondo della scienza. In particolar modo sono gli esperti ed i ricercatori ad avere delle perplessità sull’efficacia del vaccino. Che non avrebbe rispettato in sostanza i tempi tecnici che servono per arrivare a test affidabili.

Ma da Mosca sono invece certi di essere arrivati per primi allo strumento di risoluzione della pandemia. Con la convinzione che il loro vaccino possa essere in grado di dare una soluzione definitiva all’emergenza.

Non sarebbero per gli esperti stati rispettati i tempi per la sicurezza e l’affidabilità del prodotto. Disputa che in ogni caso si risolverà solo nelle prossime settimane. Quando si capirà se effettivamente ci saranno dei risultati affidabili dal vaccino di Mosca.

–> Leggi anche Coronavirus, obbligatorietà vaccino, Speranza: “Prime dosi ai medici”

Per il capo dell’associazione degli studi clinici “è ridicolo dare l’autorizzazione sulla base di questi dati”

Coronavirus: il vaccino dalla Russia non è affidabile? E’ questa la convinzione che arriva dal mondo della scienza. Che hanno espresso le loro perplessità sulla rivista Nature. Per loro la decisione del presidente Putin resta rischiosa. Ma anche incosciente.

Per gli scienziati non sono stati effettuati test su larga scala soddisfacenti. E per questo motivo la scelta di somministrarlo alla popolazione appare avventata. Anche perché si hanno pochi dati a disposizione. E la sperimentazione va fatta su larga scala.

Per Francois Balloux, dell’Università di Londra, quella di Putin è una decisione avventata ma anche incosciente. Perché per procedere con una vaccinazione di massa servono dati importanti e certi.

–> Leggi anche Cuneo, auto finisce fuori strada sulle montagne: morti cinque giovani

Coronavirus

Parole confermate anche da Svetlana Zavidova, capo dell’Associazione delle organizzazioni per gli studi clinici in Russia. 

–> Leggi anche Coronavirus e vacanze: oltre un milione di italiani sfida la pandemia!