Cuneo: tragico incidente con un auto che finisce fuori strada. Le vittime erano andate a guardare le stelle

cuneo

Cuneo, tragico incidente che porta alla morte di cinque giovani. Da quanto si apprende dai primi rilievi sul posto, l’auto guidata da un 24enne sarebbe finita fuori strada. All’interno c’erano altri 4 ragazzini tra gli 11 e i 16 anni.

La tragedia è avvenuta nella scorsa notte a Castelmagno, nel cuneese. L’auto che è finita fuori strada è un Land Rover Defender 130, veicolo molto usato nelle zone di montagna. Una distrazione o la velocità sostenuta le possibili cause dell’uscita di strada.

Incidente che è avvenuto in prossimità del rifugio Maraman. Il veicolo è precipitato a 200 metri dalla strada. E tutti e 5 i giovani dall’impatto sono finiti fuori dal mezzo. Purtroppo sono morti subito.

Una tragedia che ha colpito il piccolo borgo di Castelmagno, una realtà di 61 abitanti che si trova ad oltre mille metri di altitudine. I giovani erano in vacanza con le famiglie, e volevano andare a guardare le stelle nella notte.

–> Leggi anche Classifica giornalisti: due big fuori dal podio, il primo si conferma!

L’auto è precipitata in prossimità di una curva a gomito molto pericolosa. Probabile una distrazione fatale

Cuneo sotto shock per la morte dei cinque giovani che sono precipitati alla guida di un Land Rover Defender 130. Sul posto sono giunti in un primo momento i vigili del fuoco. Ma anche i carabinieri il 118 ed il soccorso alpino.

Purtroppo per i giovani non c’è stato nulla da fare. I cinque erano scesi per andare a vedere le stelle. Ma in prossimità di una curva pericolosa a gomito l’auto – per motivi ancora da chiarire – è uscita fuori strada precipitando in un precipizio di 200 metri.

I giovani si trovavano in vacanza con le famiglie. E dopo cena si erano dati appuntamento per andare a vedere le stelle nella notte di San Lorenzo. La tragedia è avvenuta intorno a mezzanotte.

–> Leggi anche Coronavirus e vacanze: oltre un milione di italiani sfida la pandemia!

cuneo

Una tragedia che come detto ha lasciato un forte sgomento nei familiari delle giovani vittime e nella piccola comunità di Castelmagno.

–> Leggi anche Coronavirus, il bollettino dell’11 agosto: gli aggiornamenti dalle Regioni